martedì , Settembre 17 2019
Home / Curiosità / Le migliori ricette per dolci pasquali
pastiera napoletana

Le migliori ricette per dolci pasquali

La Pasqua ormai è alla porte, manca appena qualche giorno. C’è chi ama trascorrere le feste pasquali fuori a pranzo, in agriturismo o al ristorante. C’è chi invece preferisce trascorrerlo in famiglia per non abbandonare le vecchie tradizioni di famiglia. Tradizioni che, in ambito culinario, fanno leccare i baffi, soprattutto quando si parla di dolci.

L’emblema delle feste pasquali

Se in periodo di quaresima decidiamo di fare delle piccole rinunce, per amore della nostra fede, o semplicemente come penitenza per la passione di Cristo, il giorno della domenica di Pasqua interrompiamo questo peculiare fioretto per godere delle prelibatezze tipiche di questa festa.

Le ricette dei dolci sono di diverso genere e dalla consistenza diversa. Abbiamo dolci emblema della festa, come ad esempio le uova al cioccolato, contenenti la sorpresa. Non a caso infatti, è d’uso scambiarsi con le persone care questo simbolo dolce e saporito, al cui interno si trova anche un gadget che allieta in particolare i più piccini.

Altro rappresentante simbolico è dato dalla colomba, simbolo di pace e di augurio sereno per il futuro. Dolce nato in Lombardia, oggi è apprezzato e noto in tutta Italia. Si ricava dalla fermentazione di pasta acida, arricchita con mandorle e agrumi canditi. Lo si distingue dal panettone natalizio, non solo per la forma, ma anche per la glassa, a base di albume zuccherato, granella di zucchero e mandorle.

Comunque sia, in tutte le regioni italiane c’è un peculiare e gustoso dolce di Pasqua, tutti dal sapore inconfondibile e ipercalorici. Ma in fondo è Pasqua e qualche sgarro ci vuole. Se siamo alla ricerca di ricette dolci pasquali possiamo leggere di seguito.

I fiadoni e la pastiera

I fiadoni sono dei dolci tipici dell’Abruzzo. Si tratta di gustose ravioline con ripieno di formaggio. Un piccolo aneddoto a riguardo è che questo è il dolce tipico anche della Corsica, una torta di formaggio e limone, detta proprio fiadone.

Sicuramente il dolce per antonomasia della Pasqua è la pastiera napoletana. Rappresenta uno dei dolci più noti e mangiati in tutta Italia. All’interno c’è una farcitura cremosa e profumatissima, pasta frolla generosa e essenza di fiori d’arancio. Sembra facile ma si tratta di un dolce difficile da preparare. Tuttavia grazie all’impegno si piano ottenere prelibati successi.

La cuddura cu l’ova e i chifeletti di patate

La cuddura rappresenta una ciambella ad intreccio, tipico del territorio siciliano per antonomasia. Cuddura in siciliano si traduce come corona: la stessa ricetta, se impastata a forma uomo, viene detta Pupi cu l’ova.

I chifeletti sono invece il dolce tipico della pasqua triestina. Consistono in una ciambella a base di patate miste con farina, uova e burro e poi fritte in olio bollente.

Qualche ultimo dolce della tradizione

Il Campanaccio calabrese è dolce molto semplice a forma di ciambella con al centro un uovo sodo al centro.  Una ricetta sicuramente da provare.

  • Nepetille

Le Nepitelle sono delle raviole farcite con frutta secca, marmellata, cacao e spezie.

  • Pardulas

In Sardegna si preparano invece le pardulas. Sono dei ravioli a base di ricotta e zafferano il tutto completato con uno strato di miele.

  • Torta cioccolato e riso

È una gustosa torta di cioccolato e riso, preparata in Versilia. Può essere definita anche come una semplice crostata con cioccolato fondente, riso, zucchero e frutta secca.

  • Ovetti Di Pasqua

Non c’è niente di più semplice, e buono, degli ovetti pasquali. Gustosi impasti che si friggono. Una tipica ricetta di Pasqua.

  • Pizza Dolce Di Pasqua

Tra i dolci di questo periodo immancabile dovrebbe essere una pizza dolce preparata in Umbria.

About Redazione

Blogger e freelance , amante dell'alimentazione corretta e il vivere sano, gestisco il portale con l'aiuto dei colleghi esperti del settore Alimentazione.

Leggi anche

Macchinari estetici per il viso

Macchinari estetici per il viso, ecco due soluzioni

L’origine della parola estetica risiede nella lingua greca e può essere tradotta con “sensazione”. In …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.