CONDIVIDI

I pidocchi sono dei piccoli parassiti che preoccupano moltissime mamme, considerato il fatto che spesso vengono presi nelle scuole materne e trasmessi al resto della famiglia. È la saliva dei pidocchi che causa prurito o dermatiti, pertanto bisogna pensare ad alcuni rimedi naturali utili ad affrontarli una volta per tutte.

Iniziamo con l’olio di neem, poiché già partendo dal suo odore i pidocchi decidono di andarsene. Mettiamo poche gocce di questa essenza sulla cute e tra i capelli dei bambini prima di andare a scuola: vedrete che questi piccoletti non tenteranno di salire sulla testolina dei vostri figli. Inoltre, quest’olio possiede altre proprietà benefiche.

Sempre in fase di prevenzione parliamo dell’aceto, che potrebbe rafforzare lo shampoo utilizzato se applicato dopo il lavaggio. Scegliamo quello bianco o quello di mele diluito in un litro d’acqua, almeno un bicchiere. Inoltre, questo rimedio veniva impiegato anche per rimuovere le uova. Torniamo a parlare di oli, concentrando l’attenzione di quelli essenziali.

Aggiungiamo poche gocce di olio essenziale di eucalipto allo shampoo e vedrete che i pidocchi non si faranno vivi. Efficace anche quello alla lavanda, al rosmarino e ai chiodi di garofano, i quali possono essere applicati su una fascia per capelli. Cerchiamo di concentrare la nostra attenzione nei confronti di prodotti biologici e quindi naturali, evitando così la presenza di questi esserini senza però irritare la pelle.

Tuttavia, i pidocchi possono comunque insediarsi nella cute del nostro piccolo, pertanto a seguito di un trattamento anti-parassiti naturale, dovremo utilizzare un pettine a denti molto stretti in metallo per poterli scovare e rimuovere. Ciò che dovremo fare sarà immergere l’oggetto in aceto oppure olio d’oliva, rimuovendo così non solo i pidocchi morti, ma anche possibili uova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 6 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.