mercoledì , Gennaio 16 2019
Home / Ricette / Ricetta mostaccioli, dolci di Natale pugliesi
ricetta mostaccioli leccesi

Ricetta mostaccioli, dolci di Natale pugliesi

Volete portare in tavola il sapore della Puglia a Natale? Allora provate a fare i mostaccioli o mustazzoli, dolcetti tipici speziati e profumati a base di mandorle. Nella zona del brindisino, quella da cui vi scrivo, si chiamano mustazzueli e la loro particolarità è che sono duri, quindi attenti ai denti quando li addentate. I mostaccioli pugliesi sono a forma di rombo e dopo la cottura si possono glassare con una deliziosa salsa al cioccolato. La ricetta originale ha origini antichissime, probabilmente arabe, e viene tramandata di famiglia in famiglia.

Ingredienti mostaccioli pugliesi

La ricetta dei mostaccioli è molto facile e il tempo di preparazione di circa un’ora. Con le dosi suggerite si ottengono una trentina di biscotti, dipende dalla forma che gli date. Gli ingredienti devono essere di prima qualità, soprattutto le mandorle, ne occorrono 50 grammi, poi servono 300 grammi di farina 00, 90 grammi di zucchero, 30 grammi di miele, 5 grammi di ammoniaca per dolci, 25 ml di olio di oliva, 190 grammi di vincotto di fichi o di uva e un mix di spezie in polvere (cannella e chiodi di garofano).

Come fare i mostaccioli

Per fare i mostaccioli, iniziate tostando le mandorle (non sbucciate) in forno per circa minuti e poi tritatele nel mixer. Intanto in una ciotola disponete la farina, lo zucchero e il mix di spezie, potete aggiungere anche del cacao amaro in polvere e infine le mandorle tritate. Mescolate gli ingredienti secchi e continuate unendo l’olio d’oliva, il miele e l’ammoniaca per dolci sciolta nel mosto. Arrotolate le maniche del maglione o della camicia e impastate energicamente, sino ad ottenere un bel composto omogeneo e liscio. Stendete l’impasto sulla spianatoia (l’altezza deve essere di circa 2 cm) e con il coltello tagliate dei rombi. Potete anche realizzare dei salsicciotti, tagliare l’impasto in diagonale e appiattire con le mani. Disponete sulla leccarda del forno (rivestita con carta forno) e cuocete a 180° per 10 minuti circa. Appena sfornati i mostaccioli sono morbidissimi, a contatto con l’aria diventano compatti e duri. Un tempo si usava infornare i biscotti al panificio, il forno rimaneva aperto anche il pomeriggio, proprio per aspettare i gruppetti di donne che vi si recavano per la cottura (non esistevano forni super tecnologici come quelli di oggi).

Suggerimenti e consigli per fare i mostaccioli

I mostaccioli si possono glassare per renderli più invitanti, la glassa al cioccolato si prepara con 50 grammi di cioccolato fondente da far sciogliere in un pentolino con 50 ml di acqua e 100 grammi di zucchero. Quando la glassa si raffredda si possono spennellare i biscotti. Per quanto riguarda il mix di spezie, nei negozi per dolci si trovano delle confezioni già pronte, oltre alla cannella e ai chiodi di garofano solitamente c’è anche la noce moscata. Chi non vuole sporcarsi le mani può fare i mostaccioli leccesi con il Bimby, la ricetta è la stessa, basta mettere gli ingredienti nel boccale e azionate a Vel. 5 per 50 secondi. I mostaccioli si conservano per molto tempo se disposti in contenitori a chiusura ermetica.

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Cucinare l’Arista di Maiale

Cos’è l’arista di maiale? Il taglio di carne detto arista è la schiena del maiale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.