CONDIVIDI

Nella maggior parte dei casi, si ritiene che praticare attività fisica durante il ciclo mestruale non sia particolarmente idoneo. Il flusso potrebbe generare dolori articolari o crampi allo stomaco, ma è comunque possibile continuare le proprie attività se non il dolore non è invalidante. Questo periodo del mese di ogni donna è spesso traumatico dal punto di vista fisico, poiché il nostro corpo si presenta più stanco e meno energico.

Se il ciclo mestruale viene accompagnato da forti crampi, è quasi impossibile praticare qualsiasi tipologie di esercizio. Di conseguenza, è consigliato evitare mansioni troppo impegnative per non affaticarci troppo in quei temibili giorni. Cercate di evitare determinati tipi di sport, come la ginnastica artistica, la danza o qualsiasi situazione sportiva che richieda troppa resistenza e sforzo. D’altro canto, sono assolutamente indicati tutti quegli esercizi che possano aiutarci a rilassare la zona addominale.

Inoltre, suggeriamo di bere molta acqua, in modo da evitare possibili giramenti di testa ed emicrania nel corso della pratica fisica. Dobbiamo essere più precisi a riguardo, poiché è opportuno specificare quali sono gli esercizi perfetti da fare durante il ciclo mestruale. Suggeriamo lo yoga, poiché consente al nostro corpo di allentare la tensione; ottima anche la cyclette, che potrete fare direttamente a casa vostra: cercate di modificare l’allenamento, con 5 minuti di pedalata lenta e altri 5 più intensi. Consigliate le passeggiate all’aria aperta per almeno mezz’ora al giorno, ma ricordate di non strafare, soprattutto nel caso in cui il vostro ciclo si presenti irregolare o soffriate di dolori insopportabili. In questo caso, è fondamentale riposarsi.