CONDIVIDI
Foligno: XVIII edizione del Festival Nazione I Primi d'Italia dal 29 settembre al 2 ottobre 2016
Foligno: XVIII edizione del Festival Nazione I Primi d'Italia dal 29 settembre al 2 ottobre 2016

I Primi d’Italia è il Festival Nazionale che da ben 18 anni offre la possibilità di fare un viaggio nella tradizione gastronomica made in Italy nei vicoli e nelle piazze della splendida città di Foligno. Per la XVIII edizione di I Primi d’Italia è prevista la partecipazione di grandi chef stellati come Gianfranco Vissani, e ancora Gennaro Esposito, Mauro Uliassi, Emanuele Mazzella e Riccardo Agostini. Non solo, sono molti i volti noti che hanno scelto di prendere parte a questa festa dedicata al cibo gourmet, tra cui la foodblogger Sonia Peronaci, Anna Moroni, Mara Venier, Vittorio Sgarbi e persino Teo Teocoli.

I Primi d’Italia si occupa dell’evoluzione culinaria e presenta in anteprima i nuovi sapori e i trend a tavola. La protagonista principale delle ricette degli chef è la pasta e dal 29 settembre al 2 ottobre 2016 tutti gli amanti di questo alimento potranno gustarla in tutte le salse e in tutte le forme. Aldo Amoni di Epta Confcommercio ha dichiarato che l’edizione numero diciotto del festival sarà speciale, perché “la maggiore età si festeggia sempre in grande”. Le proposte culinarie del circuito I villaggi del gusto partono da 3 euro e arrivano ad 8 euro, un prezzo popolare e adatto a tutte le tasche. Non mancheranno come sempre gli show cooking e le performance dal vivo.

Festival Nazionale I Primi d'Italia2016 a Foligno con Gianfranco Vissani e Sonia Peronaci
Festival Nazionale I Primi d’Italia2016 a Foligno con Gianfranco Vissani e Sonia Peronaci

Il festival I Primi d’Italia ospita anche uno spazio dedicato ai più piccoli che possono mettere le mani in pasta e cimentarsi con la preparazione di tagliatelle, gnocchi e ancora pasta colorata; inoltre vi sarà la “Mezza maratona dei primi” perché cibo e linea vanno di pari passo, spettacoli gratuiti per intrattenere gli ospiti e letture enogastronomiche. La XVIII edizione di I Primi d’Italia sarà dedicata ad Amatrice. Nelle scorse edizioni si è creato un bel rapporto con il borgo dove è nata l’amatriciana e recentemente distrutto dal terremoto. Presso il Villaggio di Amatrice si potrà mangiare un vero piatto di amatriciana, buono e solidale.