lunedì , dicembre 11 2017
Home / Notizie / Coldiretti riscopre la dieta mediterranea: favorisce la longevità
Coldiretti riscopre la dieta mediterranea: favorisce la longevità

Coldiretti riscopre la dieta mediterranea: favorisce la longevità

Nell’ultimo decennio gli italiani hanno riscoperto la dieta mediterranea e secondo i dati di Coldiretti hanno guadagnato 1,6 anni di vita. Per la prima volta siamo ai vertici di una classifica mondiale per qualcosa di positivo: la longevità.

Istat, sale la speranza di vita per uomini e donne

L’analisi della Coldiretti sui Istat che riguardano la speranza di vita degli italiani sono molto positivi. Nel 2016 i dati sono di 85 per le donne e 80,6 per gli uomini, una media di 82,5 anni. Per la Coldiretti c’è stato un aumento rispetto all’età media di 81,2 anni registrata dieci anni fa e grazie a questi numeri positivi l’Italia è al primo posto della classifica Bloomberg Global Health Index che viene condotta su 163 paesi. Il risultato è sicuramente dovuto alla svolta salutistica degli italiani che hanno riscoperto la dieta mediterranea. Un altro dato importante è il consumo di prodotti freschi nel primo semestre del 2017: 7% in più di pesce, 6% di frutta e frutta e verdura.

Sono diversi gli studi scientifici che hanno accertato il ruolo della dieta mediterranea per la salute tanto che è stata iscritta nella lista dei beni patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco. La dieta mediterranea quindi è apprezzata a livello mondiale e questo si deve sicuramente agli studi dello scienziato Ancel Keys che ha vissuto per 40 anni ad Acciaroli (Salerno) e ha testato gli effetti benefici anche in prima persona.

Coldiretti: il dato più significativo nelle Marche

Secondo quanto riportato da Ancona Today, il dato più importante è stato registrato nelle Marche dove l’aumento della longevità è legato alla connotazione rurale della regione. Circa il 66% del territorio marchigiano è gestito da imprese agricole e la popolazione segue uno stile di vita sano. Uno studio sugli ultracentenari delle Marche afferma invece che sono cresciuti del 61% gli over 100 da 345 a 554. Questo record per Coldiretti deve essere mantenuto intervenendo sui giovani la cui salute è messa a dura prova per via del consumo esagerato di junk food. Sul territorio regionale ci sono 400 punti di Campagna Amica che hanno deciso di impegnarsi ancora di più nella promozione di alimenti di qualità, sani e che favoriscono la longevità.

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Sprechi alimentari, ricette delle nonna e consigli di Casa Surace

Sprechi alimentari, ricette delle nonna e consigli di Casa Surace

La Commissione Europea ha dato una definizione di spreco alimentare con cui si intende l’insieme …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 5 =