martedì , Novembre 12 2019
Home / Ricette / Tisane fai da te: dire addio al mal di testa grazie a piante ed erbe

Tisane fai da te: dire addio al mal di testa grazie a piante ed erbe

Il mal di testa è un disturbo piuttosto frequente nelle persone, anche se ovviamente dipende da vari fattori ed è bene rivolgersi al proprio medico qualora dovesse risultare troppo insistente. Tuttavia, abbiamo pensato a una tisana fai da te per combattere questo problema, la quale prevede erbe e piante dalle numerose proprietà benefiche.

Che cosa occorre:

  • 25 grammi di Melissa;
  • 25 grammi di Menta;
  • 15 grammi di Lavanda;
  • 25 grammi di Luppolo;
  • 10 grammi di Arancio amaro

Per preparare la vostra tisana contro il mal di testa non dovrete fare altro che mettere la miscela dei vari ingredienti in infusione per almeno 5 o dieci minuti, consumandola tre volte nell’arco di una giornata.

La Melissa viene impiegata piuttosto spesso nella fitoterapia, considerato il fatto che manifesta proprietà carminative, spasmodiche, coleretiche, aromatiche, sedative, antivirali, antibatteriche e stomachiche. Una pianta perfetta contro l’insonnia, l’ansia, la cefalea, la dispepsia, il vomito, la flatulenza, l’aerofagia e perfino contro l’Herpes Simplex.

Anche la menta viene utilizzata in fitoterapia, poiché gode di proprietà antispasmodiche, carminative, analgesiche, antisettiche e coleretiche. Utile soprattutto nei confronti di mal di testa, dolori intestinali e nausea, ma anche per calmare prurito e infiammazioni. La lavanda presenta proprietà antibatteriche, digestive, eupeptiche, colagoghe, coleretiche, aromatizzanti, balsamiche, carminative e antispasmodiche. Il suo impiego più ricorrente verte nei confronti di cefalee, emicranie, meteorismo, dolori all’addome, problemi del sonno e neurastenia.

Il luppolo è una pianta perenne che proviene dalla famiglia delle Cannabaceae, con proprietà sedative, stomachiche e amaro-toniche; viene sfruttato soprattutto per combattere l’ipereccitabilità, l’insonnia, la dispepsia, la digestione troppo lenta e la tensione nervosa. L’arancio amaro è un albero che proviene dalla famiglia delle Rutaceae, il quale presenta proprietà carminative, decongestionanti, febbrifughe, amaro-toniche, digestive, stomachiche, antispasmodiche, sedative e anoressizzanti. Un pianta che viene impiegata contro coliti, flatulenza, mal di testa, problemi legati al sonno e dispepsia.

About Pamela Tela

Seguo con molto interesse le categorie Salute e benessere fornendo informazioni utili agli utenti con le news del settore. Appassionata di letture scientifiche per la salute.

Leggi anche

birra in casa

Come fare la birra in casa, guida completa all’homebrewing: ingredienti, attrezzature e procedimento

Fare la birra in casa è un hobby che appassiona sempre più persone. Non solo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.