mercoledì , Maggio 27 2020
Home / Curiosità / Cassata siciliana: la vera storia e la ricetta originale
cassata siciliana

Cassata siciliana: la vera storia e la ricetta originale

La cassata siciliana è un dolce, realizzato a forma di torta o di piccolo tortino, che spicca per essere, insieme al cannolo, uno dei prodotti tipici della Regione Sicilia. La storia della cassata siciliana affonda le sue radici nel IX-XI secolo, ovvero nel periodo della dominazione araba in Sicilia. E questo perché, anche se non è del tutto accertato e provato, al tempo gli arabi portarono ed introdussero in Sicilia alcuni di quelli che sono per la cassata siciliana gli ingredienti di base della ricetta originale.

Cassata siciliana tra i più noti prodotti tipici della Regione

Nel dettaglio la cassata, tra i prodotti tipici siciliani, è nota in tutto il mondo come un dolce tipicamente palermitano, ma in realtà nel tempo sono apparse tante versioni, più o meno differenti e rivisitate, dalla cassata catanese a quella siracusana, e passando per quella nissena e per quella trapanese.

Ma qual è allora la ricetta originale della cassata siciliana? Al riguardo c’è da dire che per la cassata siciliana servono tanti ingredienti al fine di realizzare quello che è un dolce molto complesso. C’è infatti da realizzare e da preparare il pan di Spagna, la crema di ricotta e di cioccolato, la pasta reale, la glassa di zucchero ed infine la frutta candita mista per la decorazione finale.

Cassata siciliana ricetta originale e varianti

Volendo semplificare, la ricetta originale della cassata siciliana è a base di ricotta di pecora zuccherata, pan di Spagna, pasta reale e frutta candita. Le varianti, invece, possono prevedere l’assenza di glassa, oppure la presenza del pan di Spagna a strati. Oppure ancora la presenza di ingredienti come i pinoli ed il pistacchio che non sono presenti nella ricetta originale della cassata siciliana. Come sopra accennato, inoltre, il dolce tipico palermitano a forma di torta è la cassata siciliana vera e propria, mentre quando il dolce realizzato è in monoporzione viene definito e chiamato cassatina.

Cassata al forno, ecco la variante povera palermitana

Inoltre, proprio nel Palermitano non mancano le varianti della cassata siciliana tradizionale. Tra le più note spicca la cassata al forno che, priva di pasta reale e di canditi, si compone di un involucro di pasta frolla e di un ripieno goloso visto che è presente la classica ricotta di pecora zuccherata farcita con gocce di cioccolato fondente. Cotta in forno a 200 gradi per circa 30 minuti, la cassata al forno viene poi decorata cospargendo lo zucchero a velo.

In pratica la cassata al forno siciliana non è altro che la variante non solo più antica, ma anche più povera della classica cassata siciliana, ed è anche meno calorica senza perdere in gusto. Nel ripieno a base di ricotta di pecora zuccherata e di gocce di cioccolato fondente, inoltre, spesso viene aggiunto non solo un pizzico di cannella, ma pure, in via opzionale, un po’ di buccia d’arancia grattugiata. Essendo una ricetta più semplice, la cassata al forno è ottima e ideale pure da preparare a casa.

About Redazione

Blogger e freelance , amante dell'alimentazione corretta e il vivere sano, gestisco il portale con l'aiuto dei colleghi esperti del settore Alimentazione.

Leggi anche

Involtini primavera

4 continenti, 4 ricette: quali sono i trend culinari internazionali più in voga in Italia?

Anche l’Italia, come la maggior parte dei grandi paesi industriali, ha visto la propria società …