martedì , Luglio 14 2020
Home / Diete / Come dimagrire senza sacrifici

Come dimagrire senza sacrifici

Dimagrire senza sacrifici è il desiderio di chiunque si trovi davanti alla necessità di perdere qualche chilo. Riuscirci è possibile? Assolutamente sì! Nelle prossime righe, puoi trovare qualche utile e semplice consiglio in merito.

Datti un obiettivo raggiungibile

Molto spesso, quando falliamo nel raggiungimento di un obiettivo è perché ci siamo prefissati un traguardo fuori dalla nostra portata. Strafare e poi trovarsi nelle condizioni di dove rinunciare ai propri desideri non è davvero il caso. Il consiglio è quindi di riflettere bene e di capire se l’obiettivo è concretizzabile.

Quando ci si chiede come dimagrire in poco tempo, un conto è pensare alla perdita di un chilo a settimana, un altro a quella di dieci chili in un singolo mese.

Se si ritiene il proprio obiettivo difficile da concretizzare, un consiglio utile è quello di scomporlo in piccoli traguardi. In concreto, può essere utile pensare ai chili da perdere ogni settimana piuttosto che a quelli da eliminare in un mese.

Non saltare la colazione

Molte persone, con la convinzione di dimagrire, saltano la colazione. Questo approccio è molto pericoloso. Come sottolineato da uno studio pubblicato la scorsa primavera sulle pagine della rivista scientifica Journal of the American College of Cardiology, l’abitudine di saltare il primo pasato della giornata non solo non fa dimagrire, ma espone anche a un maggior rischio di problematiche cardiovascolari.

Per evitare di incorrere in picchi glicemici nel corso della giornata e nelle ore prima di pranzo, è consigliabile prediligere gli alimenti integrali che, in virtù della presenza di fibre, rallentano l’assorbimento degli zuccheri nel sangue.

Diffida dei prodotti low carb

Quando si punta a dimagrire in poco tempo, uno degli errori più frequenti è quello di sostituire tutti i prodotti dolci con alimenti low carb. Se si punta a ottenere risultati, è bene evitare questa scelta. Come mai? Per il semplice fatto che, tolto lo zucchero, in qualche modo il sapore dell’alimento deve essere mantenuto.

L’unico modo per far sì che non vada perduto – cosa che renderebbe il prodotto oggettivamente difficile da commercializzare – si ricorre a dolcificanti artificiali e all’aggiunta di sale (quest’ultimo aspetto risulta particolarmente rischioso per la pressione).

Alla luce di quanto appena specificato, il consiglio è quello di concedersi ogni tanto qualche sfizio. Se non si esagera – a meno di patologie specifiche come il diabete che richiedono di moderare fortemente l’apporto di zuccheri – a trarre giovamento è anche il benessere mentale che, una volta ogni tanto, ha bisogno dei cosiddetti comfort food.

Non dimenticare gli spuntini

Per diverso tempo, la parola “spuntino” è stata associata a un’abitudine alimentare sbagliata. Fortunatamente, da un po’ di tempo a questa parte la situazione è cambiata e i nutrizionisti hanno messo in risalto il valore dei micro pasti che vengono effettuati a metà mattina e a metà pomeriggio.

A meno di allergie, se si ha intenzione di renderli davvero piacevoli è consigliabile farsi furbi e, per esempio, dare spazio alle mandorle. Contraddistinte da un inconfondibile sapore dolce, sono anche molto sane. Non dimentichiamo infatti che sono ricche di fibre e di sostanze antiossidanti, come per esempio la vitamina E.

Addio alla pasta? Non per forza!

Dimagrire in poco tempo non vuol dire certo mettere nelle parti alte della dispensa la pasta. A meno di non avere a che fare con patologie come il diabete, si può gustare tranquillamente. Anche in questo caso è opportuno farsi furbi, evitando di associarla al pane.

Per renderla ancora più alleata della linea, è molto utile il fatto di scolarla al dente. In questo modo, infatti, si riesce a ridurre l’indice glicemico dell’alimento.

About Redazione

Blogger e freelance , amante dell'alimentazione corretta e il vivere sano, gestisco il portale con l'aiuto dei colleghi esperti del settore Alimentazione.

Leggi anche

Post-Pasqua: come rimettersi in forma

Le vacanze pasquali sono finite e con esse anche le abbuffate tipiche del periodo. Durante …