CONDIVIDI
Novità Arctic Apple, la mela OGM invade il mercato americano

Gli OGM stanno prendendo sempre più corpo nel mercato americano. L’ultima novità è stata segnata dalle Arctic Apple ovvero la prima mela OGM che non diventa nera dopo esser stata tagliata.

Arctic Apple la mela OGM che non diventa nera

Gli OGM hanno creato negli ultimi anni non poche polemiche. Quanto sono realmente affidabili gli organismi geneticamente modificato? Ma soprattutto quali ripercussione si possono avere nel nostro corpo la loro continua assimilazione? Secondo diversi studi scientifici l’assunzione degli OGM non dovrebbe avere nessuna ripercussione sul nostro corpo e quindi nel nostro organismo, anzi sarebbero in grado di migliorare il nostro stile di vita fin dalla tavola. Il perché di quanto detto è davvero semplicissimo e dipende dal fatto che gli OGM sono stati studiati al fine di sopperire determinati deficit che in un certo qual modo potrebbero evitare gli sprechi di consumo. Un esempio classico di quanto abbiamo detto fino a ora è rappresentato dalla Arctic Apple, ovvero la mela OGM che non diventa nera dopo esser stata tagliala. Il frutto è stato sviluppato e modificato dalla Okanagan Speciality Frutt. La società di ricerca ha scoperto e isolato il PPO, ovvero il polifenolossidasi l’enzima responsabile dell’annerimento della mela. Questo successivamente è stato “silenziato” permettendo così alla mela OGM Arctic Apple di restare bianche anche per giorni.

Arctic Apple la mela OGM arriva nel mercato americano

La sfida commerciale della mela OGM Arctic Apple è stata vinta già diverso tempo fa in Canada dove il frutto è ampiamente diffuso. Adesso però la sfida della mela OGM è pronta per immettersi nel mercato americano. Le Arctic Apple infatti dal mese di novembre saranno dispose negli scaffali dei supermercati USA. Questo tipo di novità rappresenta un risultato importante dato che la Arctic Apple è stata classificata come la prima mela OGM a non deteriorarsi, anche dopo esser stata tagliata a tocchetti ore prima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.