CONDIVIDI

Stiamo per raggiungere la stagione autunnale, spesso accompagnata da temperature un po’ più rigide con conseguenti malanni tipici del periodo. Oltre ai numerosi integratori naturali per riacquistare le forze e sentirsi in forma, vi è anche la possibilità di acquisire un carico di energia e vitalità extra con una tisana al Ginseng e arancia. Si tratta di una vera e propria benedizione qualora siate stanchi, infreddoliti o assonnati, poiché questa tisana energizzante vi aiuterà ancor più di un caffè. Come si prepara?

Innanzitutto dobbiamo occuparci degli ingredienti: 25 grammi di radice di Ginseng, 50 grammi di erba mate, 2 cucchiaini di pepe rosa e 25 grammi di scorza di arancia. Ora possiamo procedere alla fase di preparazione, mettendo un cucchiaino di mate in infusione dentro a un pentolino, mentre in un altro dovrete preparare un decotto con la radice di Ginseng; cercate di non esagerare con la radice, poiché possiede una grande forza energetica. A questo punto unite in un solo pentolino entrambi gli infusi, aggiungendo scorza e pepe rosa; portate il tutto a ebollizione.

Facile, semplice e veloce: ma che cosa stiamo realmente andando a ingerire nel nostro corpo? Il Ginseng appartiene alla famiglia delle Araliaceae e il ricavato delle sue radici veniva impiegato nella medicina tradizionale cinese. Una pianta dalle interessanti proprietà, considerato il fatto che consente all’organismo di resistere con maggiore forza allo stress quotidiano, anche termico. Il Ginseng migliora l’appetito, aumenta la resistenza e allontana la stanchezza, possiede proprietà afrodisiache ed altre curative, soprattutto nei confronti dell’insonnia, delle gastrite, del diabete di tipo 2 e dell’ipotensione. Inoltre, svolge un’azione antiossidante, antinfiammatoria, anti-tumorale, radioprotettiva, antipiretica, probiotica e ipocolesterolemizzante.

L’erba mate è una pianta sempreverde che possiamo trovare in Brasile o in Paraguay, ma anche nel resto del Sud America. Una pianta delle importanti proprietà benefiche per il nostro organismo, utilizzata anche contro l’asma. I principi attivi in essa contenuti aiutano a distruggere le cellule cancerogene che provocano tumori al colon; grazie alla presenza di polifenoli, l’erba mate svolge anche un’azione antiossidante. Una pianta in grado di dare energia, senza consumare caffè; al suo interno possiamo trovare la mateina, una sostanza simile alla caffeina con proprietà unicamente positive.

Il pepe rosa non è realmente un pepe come si potrebbe immaginare, ma il frutto di un albero che si trova in America Latina. Stiamo parlando di un prodotto in grado di favorire la digestione, considerato il fatto che si tratta di un alimento tonico, stomachico e stimolante. Possiede un potere antisettico, impiegato dalle popolazioni locali per curare le ferite o le infezioni; inoltre, gode di proprietà diuretiche molto interessanti e allevia mal di denti, dolori causati dal ciclo mestruale e reumatismi.

La scorza d’arancia viene utilizzata piuttosto di frequente nella fitoterapia, soprattutto per via delle sue proprietà digestive, febbrifughe, sedative, anoressizzanti, diaforetiche, stomachiche, carminative, aromatizzanti, antimicrobiche e antispasmodiche. Un prodotto che viene adoperato prevalentemente contro coliti, dispepsia, cefalea, disturbi del sonno e flatulenza, ma in questo caso viene impiegato a scopo aromatico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 + 9 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.