CONDIVIDI
sale

La possibilità di cucinare ottime pietanze dipende da un gran numero di fattori che a volte vengono persi di vista. Chi manca persino delle conoscenze più elementari o vuole migliorare in un settore particolare può affidarsi a un corso di cucina, durante il quale apprenderà nozioni che vanno dalla chimica all’architettura: combinare i sapori e i colori degli alimenti non è facile come sembra, scegliere la presentazione e il piatto giusto nemmeno.

Un corso può essere utile anche per avvicinarsi a questioni che sono marginali solo in apparenza. Una componente importantissima della cucina che i più trascurano, per esempio, è il sale.

Il normale sale da cucina è ottenuto dall’evaporazione dell’acqua di mare, e presenta una concentrazione di cloruro di sodio puro al 97%. Si tratta di un prodotto altamente raffinato, bianchissimo, che presenta piccole quantità di potassio e altri oligoelementi importanti per la nostra dieta e il corretto funzionamento dell’organismo. Il sale da cucina integrale ha una componente di oligoelementi più consistente e un sapore più deciso, ma a causa dell’inquinamento non ha una qualità tale da permetterci di considerarlo un sostituto perfetto del comune sale marino.

Il sale alle erbe si coniuga bene sia con gli alimenti di origine vegetale che con quelli di provenienza animale. Si tratta di un mix di sale ed erbe aromatiche, che è possibile anche realizzare in casa molto facilmente e conferisce un gusto unico ai piatti. Inoltre, la presenza delle erbe aiuta a diminuire la percentuale di sale utilizzata senza rinunciare al gusto.

I Sali colorati hanno provenienze e proprietà diverse. Quello rosa proviene dall’Himalaya, e il colore è dovuto alle tracce di ossido di ferro che contiene, come quello delle Hawaii, che ne vanta una quantità maggiore. Il sale nero di Cipro viene dall’isola di Afrodite ed è arricchito con carbone vegetale. Il sale blu di Persia è leggermente speziato, e deve la sua tonalità alla silvinite.

Il sale celtico, ricco d’acqua, è diffuso in Francia e ha un sapore forte, che lo rende adatto ai palati più robusti.

Scegliere i diversi tipi di sale a seconda del piatto può essere un valido argomento in un corso di cucina: Bakeca.it, nella sezione corsi di formazione, può aiutarvi a trovare quello che fa per voi. Armatevi di pazienza e preparatevi ad assaggiare i sali più strani: ai vostri piatti non potrà mancare il tocco giusto. Sarete degli ottimi cuochi, se cucinerete a regola d’arte e, soprattutto, cum grano salis.