CONDIVIDI

Durante la stagione invernale, vengono spesso utilizzate calze sintetiche e scarpe strette che obbligano i nostri piedi a restare chiusi per tutto il giorno. In questo modo, i talloni potrebbero diventare screpolati, anche se la cause sono diverse tra loro: scarsa igiene e mancanza di minerali e vitamine potrebbero essere altri fattori da non sottovalutare. Fortunatamente, con l’arrivo della bella stagione, i nostri piedi tornano ad essere liberi: ma come fare per risolvere il problema relativo alla screpolatura? Semplice: basta seguire alcuni semplici consigli a base di rimedi naturali.

Partiamo dall’olio da cucina, che dovreste strofinare sui talloni dopo averli lavati con cura. Ottima scelta anche per quanto riguarda l’olio di sesamo e l’olio di cocco, da applicare utilizzando un batuffolo di ovatta. Svolgete questa operazione prima di andare a dormire, indossando calze di cotone. Banana e avocado sono altre soluzioni naturali interessanti, che dovrete frullare per ottenere un composto da applicare sulla zona interessata. Lasciate in posa per una decina di minuti e sciacquate con acqua tiepida.

Anche il miele svolge importanti azioni, considerato il fatto che è un forte emolliente e antibatterico naturale. Prendete una bacinella e versatevi dell’acqua calda, insieme a due cucchiai di miele; lasciate in ammollo piedi e talloni per almeno mezz’ora. Tra i frutti più indicati troviamo anche il limone, poiché grazie alle sue proprietà acide rende i talloni più morbidi ed elimina possibili cattivi odori. Come applicarlo? Usate dell’ovatta per assorbire il succo, oppure immergete i piedi in una bacinella con acqua calda e succo di limone per una trentina di minuti. Stessa cosa da provare con l’aloe vera.