CONDIVIDI

Prima di scoprire i 10 dolcificanti naturali che possono sostituire lo zucchero, è bene cercare di capire perché andrebbero impiegati al suo posto. Lo zucchero causa tensione addominale, produzione di gas a livello intestinale, genera una forma di dipendenza sul nostro sistema nervoso e aumenta la glicemia, oltre al fatto che “ruba” al nostro organismo vitamine e sali minerali. Vediamo insieme che cosa impiegare per rendere più dolci i nostri alimenti:

  • Lo zucchero di canna integrale, dal retrogusto di liquirizia. Si presenta granuloso e dalla colorazione marrone. Stiamo parlando di un alimento molto nutriente e tipico del Brasile;
  • Il miele, utilizzato da molte persone ma non indicato per chi segue la dieta vegana. Contiene saccarosio, glucosio, fruttosio, maltosio e destrosio e rappresenta un interessante energetico naturale, anche se non consigliato per la preparazione dei dolci visto che, dopo la cottura, diventa amaro;
  • Lo sciroppo d’acero contiene potassio, vitamina B, saccarosio e calcio. Deriva dalla linfa estratta dalla pianta dell’acero e regala un sapore molto dolce ai nostri piatti;
  • Malto d’orzo, sciroppo di mais e sciroppo di riso, dolcificanti naturali che si ottengono dalla germinazione dei cereali. Presentano potassio, magnesio, amminoacidi e sodio;
  • La melassa viene impiegata per dolcificare gli alimenti in modo naturale, considerato il fatto che deriva dallo zucchero di canna o dalla barbabietola. Al suo interno si trovano fruttosio, saccarosio, acido fosforico, potassio, glucosio, vitamine, minerali e fibre;
  • Lo sciroppo di mele non è di facile reperibilità, ma è colmo di vitamina e sali minerali, con un tasso glicemico molto ridotto rispetto allo zucchero bianco;
  • Il succo d’uva viene spesso arricchito da cannella, limone e chiodi di garofano; il suo sapore non viene apprezzato da tutti;
  • L’amasake deriva dalla cucina orientale e viene creato dalla germinazione enzimatica del riso bianco, un prodotto che può essere impiegato anche da solo come dessert;
  • La stevia è un altro dolcificante naturale molto interessante, con un’abbondante presenza di saccarosio; una pianta che può essere coltivata anche come ornamento per le proprie case. Il suo potere dolcificante è molto elevato, con un forte retrogusto di liquirizia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + diciannove =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.