CONDIVIDI

Prima di stabilire se l’aceto è in grado di far perdere peso a chi lo assume, cerchiamo di capire di che cosa si tratta. Quando si parla di aceto ci si riferisce a un prodotto finale dovuto alla fermentazione di una fonte di zuccheri nell’alcool, un particolare processo ottenibile grazie al lievito.

L’aceto può avere diverse origini, da quello di mele a quello di grano, sfruttando come ingrediente principale l’alcool, che serve per ossidare. Alcune diete vedono il costante consumo di aceto per dimagrire velocemente, ma vediamo che cosa comporta alla nostra salute.

L’acido acetico contenuto svolge l’azione di regolarizzare il metabolismo, aumentando il senso di sazietà; inoltre, l’aceto presenta una funzione purificatrice nei confronti di reni e vescica, stimolando la produzione di succhi gastrici nel nostro stomaco.

Nella maggior parte dei casi, viene impiegato l’aceto di mele per dimagrire, solitamente mescolato a dello sciroppo d’acero e a del miele, con una piccola aggiunta di pepe di cayenna. Stiamo parlando di una particolare bevanda che viene assunta per 5 giorni consecutivi senza assimilare nessun altro tipo di alimento.

Un rimedio decisamente drastico, ma sarà efficace per perdere peso? L’aceto disintossica e purifica l’organismo, migliorando la risposta insulinica qualora si consumino molti carboidrati. Pertanto è stato possibile dimostrare che consumare aceto permetto un miglioramento dei livelli di zucchero presenti nel sangue, riducendo notevolmente i tempi di digestione.

Tuttavia, bisogna prestare attenzione qualora si soffra di colon irritabile, ulcera o reflusso gastroesofageo, poiché questa dieta miracolosa è controindicata. Inoltre, prestate attenzione nel caso stiate assumendo farmaci per curare il colesterolo: in questo caso rivolgetevi al vostro medico curante prima di consumare la bevanda a base di aceto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.