CONDIVIDI
Food trend 2018 i cibi che mangeremo quest’anno

L’anno che si è appena chiuso ha portato sulle tavole cibi innovativi che solo alcuni hanno avuto il coraggio di provare come il panettone fatto con la farina di bachi da seta. Per fortuna tra i food trend 2018 non troviamo cibi così particolari e noi abbiamo già scelto il nostro preferito. Leggete la l’articolo e scoprite il vostro.

Whoole Foos: super polveri, aromi di fiori e zuccheri alternativi

Ogni anno il colosso delle analisi di mercato si occupa di riunire tutti gli esperti di gastronomia per stilare uno studio di settore sull’alimentazione. Il 2017 ha visto trionfare i cibi dal forte colore viola e i budda bowl, inoltre ha confermato l’amore per l’avocado. Gli orizzonti gastronomici nel 2018 sono destinati ad allargarsi alla scoperta di nuovi cibi che dovrebbero conquistare il nostro palato.

Super polveri: contrapposte ai super food, diventeranno sempre più protagoniste della nostra alimentazione perché possono essere utilizzate sia nelle ricette “liquide” come frullati e zuppe, che in quelle “solide” e quindi rendere più ricchi i prodotti da forno (deliziosi i panini alla curcuma!). Tra gli ingredienti in dispensa non dovrà mancare la polvere di matcha e di spirulina;

Cannabis: per gli esperti sarà il food trend del 2018 e non solo una moda. Negli States la cannabis è diventata legale per scopi ricreativi e dovete sapere che esiste anche una figura che accompagna durante la degustazione: il sommelier della cannabis. Nel futuro (prossimo) sarà disponibile in polvere o infuso;

Zucchero alternativo: ormai non dovremo più scegliere tra lo zucchero bianco, di canna o il fruttosio. Accanto allo stevia e altri zuccheri naturali troveremo anche lo sciroppo di datteri, il monk fruit e il sorgo che limitano anche le calorie, rendendo il momento della pausa caffè più dolce (e senza sensi di colpa);

Cardamomo & co: quest’anno leggeremo sicuramente tantissimi articoli a tema “non esiste solo la curcuma”, direttamente dalla cucina persiana, israeliana, marocchina, siriana e libanese, arrivano nuove spezie come il cardamomo e lo za’tar oltre all’harissa (che avete già degustato addentando un succulento kebab);

Cibo etnico che passione: torna di moda il cibo etnico ma non quello cinese e giapponese, bensì la cucina degli arcipelaghi, hawaiani e filippini in primis. Le poke bowls, ciotole di riso con verdure fresche e sushi, sostituiranno le barchette con i rolls, e per gli esperti ci saranno delle sorprese dalla Filippine con piatti elaborati dal sapore complesso che tende all’aspro e all’amaro;

Snack salutisti: il 2018 è iniziato di lunedì quindi i buoni propositi di iscriversi in palestra e seguire una dieta sono stati rimandati a quello successivo. Nel frattempo è possibile provare i snack salutisti come le chips di mela, e i cibi soffiati ed essiccati. Questo sarà l’anno della pastinaca (una varietà di patate molto salutare), e della jicama (pop corn light);

Verdure fermentate: una delle nuove tendenze che non passerà di certo inosservata riguarda le verdure in salamoia e fermentate anche in quei paesi dove vengono “snobbate”, dovete sapere che trattate in questo modo sono più sostenibili e di conseguenza digeribili per il nostro intestino;

Fiori commestibili: da tempo i fiori si mangiano ma nell’anno che è appena iniziato saranno sempre più protagonisti e non solo per abbellire i piatti. Gli aromi e i coloranti con estratti dalle piante iniziano ad occupare posti sempre più centrali anche sugli scaffali della grande distribuzione per dare un tocco fiorato alle bevande e agli snack, tra i must i fiori di sambuco!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 + undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.