CONDIVIDI

La luce notturna artificiale non è naturale, ma questa dichiarazione non è assolutamente una scoperta, poiché ne siamo consapevoli. Tuttavia, siamo a conoscenza del fatto che alcune fonti luminosi di particolari dispositivi possono causare danni nei confronti della nostra salute? Secondo alcune persone della Yale University bisognerebbe migliorare queste tipologie di luce, poiché soprattutto smartphone e tablet causano una soppressione della melatonina e un disturbo del ritmo cardiaco: risultato? Non si riesce a riposare bene e si fa fatica a prendere sonno.

Stiamo parlando di effetti negativi nei confronti della nostra salute a breve termine, ma con il passare del tempo potrebbero diventare più importanti e pericolosi. Gli esperti dichiarano che le implicazioni correlate alla luce artificiale notturna potrebbero riguardare cancro al seno, diabete, obesità, altre tipologie di tumore e depressione, anche se non ne sono completamente sicuri. Tali considerazioni sono state dichiarate e pubblicate sul British Journal Philosophical Transactions, pertanto non dovrebbero essere sottovalutate.

Considerato il fatto che, nel mondo odierno, sono sempre più numerose le persone che dispongono di tablet e smartphone, è molto importante cercare di far comprendere la possibilità gravità e i possibili pericoli nei confronti della salute umana. Grazie ad uno studio pubblicato di recente su alcune persone che leggono libri sugli e-reader, è stato possibile dimostrare come i livelli di melatonina siano notevolmente ridotti rispetto a chi legge libri cartacei. Tale notizia non vi obbliga a spegnere ogni fonte luminosa alle otto di sera, ma sfruttare i vari congegni tecnologici con attenzione e moderazione.