CONDIVIDI

Il pompelmo è un frutto dal sapore amaro, che spesso non piace a tutti. La sua variante gialla, quella un po’ più dolce, viene utilizzata per creare spremute insieme ad altri agrumi, ma può essere assaporata anche da sola o per cucinare ricette agrodolci. La pianta del pompelmo è originaria della Cina e può raggiungere i 15 metri di altezza, anche se a seconda del clima può essere coltivata un po’ ovunque.

Tuttavia, nonostante le sue proprietà benefiche per la salute, deve essere assunto con molta cautela, considerato il fatto che interferisce con alcune tipologie di farmaci, come ad esempio la pillola anticoncezionale e alcuni medicinali anticolesterolo.

Bisogna quindi evitarlo qualora stiate assumendo determinati farmaci, poiché potreste correre il rischio di ridurre l’assorbimento con effetti pericolosi sulla vostra salute. Spetterà al medico suggerirvi che cosa fare.

Il pompelmo contiene moltissima vitamina C, vitamina B e vitamina A, si presenta ricco di fibre, potassio e flavonoidi, che sono comunemente chiamati antiossidanti. Viene suggerito nelle diete dimagranti, visto che possiede qualità brucia grassi ed è ricco d’acqua, la quale stimola la diuresi.

Il pompelmo è particolarmente indicato in caso di disintossicazione del fegato e per ridurre il colesterolo, mentre la variante rosa è in grado di prevenire la formazione di alcuni tumori, poiché contiene il licopene. Tuttavia, bisogna trattare anche dei semi di pompelmo, impiegati da molte persone per curare diverse patologie infettive, come l’ulcera gastrica: secondo alcuni studi è stato possibile confermare come la polvere dei semi di pompelmo riduca la malattia.

Anche l’olio essenziale di pompelmo può risultare benefico per la salute, considerato il fatto che è un ottimo tonico, antidepressivo naturale e stimolante: potreste decidere di diffonderlo per la casa oppure di diluirlo durante un bagno rilassante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − 10 =