CONDIVIDI
Come usare frutta e verdura di stagione in cucina?

Cucinare con gli ingredienti di stagione è un modo per restare in forma e soprattutto in salute. Frutta e verdura sono facilmente reperibili ad un buon prezzo e la qualità è eccellente. È importante sfruttare gli ingredienti di stagione, non solo quelli estivi, per preparare piatti genuini.

Frutta estiva, come usarla?

La frutta di stagione è ricca di proprietà, iniziamo dalle albicocche che contengono fibre e betacarotene. Questi frutti si mangiano con la buccia e sono apprezzati per la preparazione di confetture. Le albicocche si prestano a diverse ricette dolci e apportano vitamine e sali minerali, e soprattutto potassio. Il frutto simbolo dell’estate è l’anguria, dal sapore fresco e dissetante. La polpa zuccherina dell’anguria la rende un dessert ipocalorico. Si può mangiare al naturale oppure si può utilizzare per cocktail alla frutta e con un pizzico di fantasia potete inventare anche delle insalate!

Una tira l’altra, le ciliegie sono dei frutti deliziosi e disponibili per pochissimo tempo tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate. Le ciliegie contengono pochissime calorie ma sono depurative e diuretiche perfette per le conserve, le confetture e le ricette dolci, sono irresistibili. Se le ciliegie aprono l’estate i fichi possiamo dire che la chiudono visto che la massima produzione è ad agosto. Nonostante il sapore dolcissimo non sono molto calorici. Mantengono sotto controllo i valori della glicemia, sono antinfiammatori e antiossidanti. Proprietà simili hanno le fragole, succose e saporite contengono vitamina C, sicuramente come tutti i frutti estivi trovano il migliore impiego nei dolci e nelle conserve.

Tra i frutti estivi per eccellenza troviamo il melone, ricco di acqua e per questo con proprietà diuretiche. Contiene inoltre vitamina A, vitamina C, betacarotene e potassio. Noi vi suggeriamo di preparare un bel sorbetto al melone oppure il gelato. L’abbinamento con il prosciutto è out, meglio qualcosa di fresco, dolce e dissetante. Infine le pesche che hanno proprietà depurative e dietetiche. Possiamo consumarle a fine pasto o come spuntino. Ci sono diverse varietà e quelle più croccanti si possono tagliare a cubetti per arricchire le insalatone.

Verdure e ortaggi estivi, quali sono?

Tra gli ortaggi estivi il cetriolo è uno dei protagonisti perché ha un sapore poco invasivo ed è versatile. I cetrioli inoltre hanno un ridottissimo apporto calorico, contengono molta acqua e sono dissetanti. Potete usarli nelle insalate e come contorno. Altrettanto benefiche le melanzane, drenanti e antiossidanti con azione benefica sull’intestino. Le melanzane pur essendo ipocaloriche vengono usate soprattutto per preparare piatti ricchi come la parmigiana, famosissima invece la pasta alla norma. Oltre alle melanzane in estate troviamo peperoni appena raccolti anche se sono poco digeribili. Il segreto è cucinarli bene per creare piatti che onorano la bella stagione. I peperoni contengono vitamina C e sali minerali, per conservarli a lungo potete metterli sott’olio seguendo la ricetta della nonna.

I pomodori si trovano sul banco della frutta tutto l’anno ma la loro stagione è l’estate, così come per i peperoni vi consigliamo di fare la conserva per preservare tutti i nutrienti di cui sono ricchi. Il sugo sarà ancora più buono! Infine le zucchine, ortaggi molto popolari perché non si trovano tutto l’anno. Sono economiche, saporite e come tutti gli ortaggi estivi fanno bene alla salute. Sono versatili in cucina per il sapore delicato e non invadente e per quanto riguarda le ricette dovete solo dare libero sfogo alla vostra creatività e assecondare il vostro palato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.