CONDIVIDI
proprietà , benefici e controindicazioni delle bacche

Le famose bacche di Acai provengono dal Brasile, precisamente da una palma chiamata Euterpe Oleracea. Frutti molto simili a un acino d’uva, dal colore viola-blu: un seme circondato da polpa con ottime proprietà benefiche. Nel nostro paese è possibile acquistarlo o tramite capsule e compresse, oppure liofilizzato. Piccoli frutti che contengono ferulico, polifenoli, fitosteroli, vitamina A e C, ferro, calcio, acido vannilico, aspartico e glutammico.

Benefici nell’uso delle bacche

Tra i vari benefici che le bacche possono regalare al nostro organismo troviamo l’energia e la purificazione, soprattutto nei confronti di diete depurative. Inoltre, grazie alla presenza della vitamina C, le bacche di Acai hanno un potere antinfiammatorio; per via dei polifenoli e delle antocianine presenti nella buccia e nella polpa vi è anche un’azione protettiva nei confronti dei capillari e contro l’insorgenza dei radicali liberi. Non finisce qui: contengono grassi insaturi omega 3 e 6, perfetti per diminuire il livello di colesterolo nel sangue.

Molte persone conoscono le bacche di Acai dimagranti per via delle loro proprietà dimagranti, ma svolgono numerosi benefici anche su altre parti del nostro corpo, come ad esempio nei confronti dei muscoli e dell’apparato digerente. Per quanto riguarda i muscoli, aiutano a prevenire danni ai tessuti dovuti a esercizio fisico, mentre per quanto concerne l’apparato digerente troviamo una funzione purificante per quanto riguarda le tossine e di pulizia generale dell’intestino. Tuttavia, per quale motivo le bacche di Acai vengono ricordate e classificate come frutti ideali per perdere peso?

Bacche di Acai fanno perdere peso?

Stiamo parlando di frutti ricchi di fibre e che aumentano di conseguenza il senso di sazietà, regolando il rilascio di zuccheri nel nostro sangue; inoltre, accelerano il metabolismo e, per questa ragione, dimagrire è molto più facile e veloce. Ovviamente devono essere inserite in una dieta ipocalorica sana ed equilibrata, abbinata a costante attività fisica per ottenere dei buoni risultati in poco tempo. Non possono essere trascurati gli effetti benefici che svolgono nei confronti della nostra pelle, poiché migliorano la microcircolazione sottocutanea e contrastano l’insorgenza della tanto odiata cellulite.

Le controindicazioni

Nonostante siano un frutto, va ricordato che esistono controindicazioni che non devono essere sottovalutate: che cosa significa? Vista l’elevata presenza di fibre è possibile incorrere in problemi di carattere intestinale, come diarrea o meteorismo. Inoltre, a causa della presenza di fitochimici, devono essere assunte con particolare attenzione dai soggetti allergici, poiché si potrebbero presentare delle reazioni a carico della pelle o delle vie respiratorie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.