martedì , gennaio 23 2018
Home / Curiosità / Avocado, mai più senza? Le ultime news dicono che nuoce all’ambiente
frutta esotica avocado

Avocado, mai più senza? Le ultime news dicono che nuoce all’ambiente

L’autunno è la migliore stagione per trovare sul banco del mercato l’avocado. Il frutto esotico resiste sino a primavera inoltrata ma l’aumento della richiesta da parte dei consumatori ha stravolto la coltivazione. Sino a dieci anni fa l’avocado era noto solo agli amanti della cucina esotica oggi non possiamo più farne a meno.

L’avocado è uno degli alimenti più completi che ci offre madre natura: vitamine, fibre, minerali, grassi. Purtroppo è molto calorico (si contano 231 calore per 100 grammi pari al doppio di un frutto classico). Tra gli effetti positivi sul nostro organismo ricordiamo quello antiage, inoltre i grassi “buoni” di cui è molto aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari. In passato abbiamo già parlato delle proprietà e dei benefici dell’avocado, oggi vogliamo concentrarci sulle news che lo “accusano” di avere effetti negativi sul pianeta.

avocado effetti negativi ambienteInnanzitutto occorre precisare che l’avocado che acquistiamo proviene dall’estero, soprattutto dal Messico, poi dal Senegal, Sudafrica, Guatemala e Antille. Controllare e garantire la filiera produttiva non è semplice se consideriamo che si tratta di paesi in via di sviluppo dove le condizioni dei lavoratori sono pessime e non esiste un piano di salvaguardia dell’ambiente. Le coltivazioni di avocado stanno rimpiazzando le foreste di pini e abeti, i grandi proprietari sfruttano gli agricoltori a cui vengono espropriati i terreni per espandere le piantagioni di avocado. Sembra quasi di assistere a delle scene già viste con l’olio di palma, con l’unica differenza che si stanno distruggendo immense aree che una volta erano foreste.

Esistono due varietà di avocado, la Hass, quella più apprezzata è originaria del Guatemala, ha una buccia molto scura tendente al viola, la polpa è cremosa, ideale per preparare la salsa guacamole; la Fuerte invece è un ibrido, e ha la forma allungata che ricorda quella della pera. Anche in Italia da qualche anno si coltivano degli ottimi avocado in Sicilia e in Calabria, è un prodotto di qualità e il suo punto forte è la freschezza, arriva nei negozi in 48 ore e non in 40 giorni come accade per i frutti esotici importati dall’America.

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Natale 2017 in Puglia, dolci tipici della tradizione natalizia

Natale 2017 in Puglia, dolci tipici della tradizione natalizia

Come si festeggia il Natale in Puglia e cosa si mangia per questa occasione di …