CONDIVIDI

La primavera è una stagione dove le temperature cominciano ad alzarsi e, quindi, è possibile sbizzarrirsi con ampie colture da piantare nel nostro orto sul balcone. L’inizio del mese di aprile è uno dei momenti perfetti per iniziare a seminare e coltivare, anche se dobbiamo prestare attenzione alla grandezza dei contenitori dove andremo a mettere i semi prima di decidere che cosa piantare.

Iniziamo partendo da contenitori di 20 cm di diametro e di 15-20 cm di profondità: in questo caso potremo coltivare le piante aromatiche, il crescione, la portulaca e la rucola. Proseguiamo con i contenitori da 25 cm di diametro e 25 cm di profondità, ma anche più grandi: sarà possibile coltivare i cavoli nani, spinaci, peperoni, carote tonde di Parigi, peperoncini, bietole, ravanelli e barbabietole.

Per i contenitori da 35-40 cm di diametro 25 cm di profondità o più grandi potremo coltivare: fagioli rampicanti, insalata, cetrioli, fagioli, sedano, peperoni, piselli nani, cipolle e rape. Anche i cetrioli possono essere coltivati, aggiungendo una rete metallica per dare sostegno. Passiamo ora ai contenitori di 50 cm di diametro e 40 cm di profondità: via libera a tutti i tipi di fagioli, zucche in miniatura, patate dolci, parate, piselli, cavolo e melanzane.

Concludiamo con i grandi contenitori, dove potremo seminare fagioli di tutte le tipologie, papaia, pomodori, tutti i tipi di carote e angurie. È molto importante dare vita a un proprio orticello privato, poiché potremo ottenere cibo in abbondanza sapendo la sua esatta provenienza. Tuttavia, ricordiamo che ogni pianta ha delle esigenze proprie per quanto riguarda l’acqua, il sole, lo spazio e la tipologia di terreno, quindi cerchiamo di prestare molta attenzione, anche nei confronti dei parassiti e delle erbacce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 + diciotto =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.