CONDIVIDI
Ristoranti dove mangiare funghi in Italia, indirizzi e mappa dei migliori

Gli amanti dei funghi cercano sempre dei ristoranti dove poterli mangiare, l’autunno e l’inverno sono i periodi migliori per gustare i prodotti del sottobosco ma ci sono alcuni indirizzi da appuntare in agenda. Oggi abbiamo deciso di fare una guida ristoranti diversa perché faremo il giro d’Italia per ristoranti dove mangiare funghi, da Nord a Sud sono tante le tappe segnalate, quindi non perdiamo altro tempo e iniziamo insieme questo cammino. Armatevi di carta, penna e Google Maps perché rischiate di perdervi.

Trattoria Aldente (Valle d’Aosta)

Calda e accogliente, questa trattoria si trova nella zona pedonale del centro storico di Aosta, l’ambiente è curato nei minimi particolari e i titolari sono molto gentili. Nel menu ci sono piatti tipici della tradizione italiana e uno dedicato esclusivamente ai funghi che si possono mangiare serviti con pane fresco e pasta fatta in casa, abbinati ai migliori vini della regione. Indirizzo: Via Croce di Città, 34. Aosta. Tel. +39 0165 194596

Da Giuseppe (Piemonte)

Un ristorante “multietnico” se così possiamo dire visto che i piatti legati alla stagionalità delle materie prime, sono influenzati dalla tradizione gastronomica delle zone limitrofe. In questa stagione i protagonisti sono i porcini e i tartufi bianchi abbinati a pietanze a base di carne e formaggi di produzione locale. Se vi trovate da queste parti, per digerire, potete fare una passeggiata verso lo studio del pittore Giuseppe Pellizza da Volpedo e la casa di Fausto Coppi. Indirizzo: Via IV Novembre, 7. Montemarzino (Alessandria). Tel. +39 0131 878135

Ca’ Mea (Liguria)

Correva il lontano 1976 quando un vecchio mulino venne ristrutturato e adibito a ristorante. Il menu a base di funghi prevedere tartare di manzo con ovoli e grana alla ricotta con funghi, pasticcio di patate e funghi, tagliatelle o risotto con i funghi e ancora porcini fritti e misto funghi trifolati. In estate si può anche mangiare all’aperto e vi consigliamo di prenotare perché il posto è sempre pieno. Indirizzo: Strada Statale 548 km. 13, località Ravezza. Badalucco (Imperia). Tel. +39 0184 408173

Osteria I Valtellina (Lombardia)

I ristoranti dove mangiare funghi spesso nascono in luoghi ameni e impensabili come questa osteria che era una casa di campagna. Dovete sapere che qui si preparano dai 5 agli 8kg di porcini di testa nera al giorno che sono forniti dal migliore fornitore della zona. Da provare la costata di cervo con contorno di porcini e l’abbinamento con casera e polenta taragna. Indirizzo: Via Privata Taverna, 34. Milano. Tel. +39 02 7561139

Pretzhof (Alto Adige)

In questa regione i funghi trovano il loro habitat naturale poco distante da Tulve c’è questo ristorante che sembra un posto uscito dalle fiabe perché immerso nelle montagne, il menu su base stagionale propone piatti locali e carni prodotte nel macello. I funghi più buoni da gustare sono i finferli e i porcini accompagnati dalla polenta. Indirizzo: Località Tulve, 259. Val di Vizze (Bolzano). Tel. +39 0472 764455

Alla Frasca (Friuli Venezia Giulia)

Lo storico ristorante che risale al XV secolo è molto rinominato per le sue specialità a base di porcini che si possono mangiare in qualsiasi periodo dell’anno insieme a carne alla griglia, allo spiedo e selvaggina. Alla Frasca propone un piatto speciale, la testa di porcino con salsa al Montasio con capesante al gratin oppure i porcini in cestino di pasta sfoglia con funghi e scamorza. Indirizzo: Stretta Bernardino De Rubeis, 10/A. Cividale del Friuli (Udine). Tel. +39 0432 731270

Miron (Veneto)

Tradizioni e sapori sono i punti forti di questo ristorante dove mangiare funghi che profumano di bosco. Il locale è uno dei più rinomati della gastronomia trevigiana, famoso soprattutto per il menu primaverile a base di funghi proposti in chiave moderna e con abbinamenti insoliti che soddisfano tutti, anche i palati più difficili. Indirizzo: Via Brigata Aosta, 26. Nervesa della Battaglia (Treviso). Tel. +39 0422 885185

La Vecchia Locanda Zita (Emilia Romagna)

La specialità della casa sono i funghi che si sposano alla cucina montanara. Si inizia a febbraio con i funghi stagionali e si arriva all’autunno, un tour gastronomico che vi farà scoprire la particolarità dei prodotti meno conosciuti come i dormienti e le trombette. Situata in un delizioso borgo medievale questa locanda ha dei posti letto, ideale per un weekend lontano dai rumori della città. Indirizzo: Piazza San Giorgio, 6. Vesale di Sestola (Modena). Tel. +39 053 664278

Trattoria La Tagliola (Toscana)

Chi cerca la tradizione ha trovato il posto giusto, tra boschi e monti. Quando la stagione è buona e le piogge sono abbondanti i funghi porcini crescono in abbondanza e la trattoria di propone nella classica zuppa di funghi e castagne oppure li serve sui crostini di pane, fritti e arrosto. Un meno ricco da leccarsi i baffi. Indirizzo: Via di Centro, 3. Bagnoli (Grosseto). Tel. +39 0564 967351

Trattoria Lea (Umbria)

La trattoria ha una lunga storia, è aperta nel 1910 come punto di ristoro, poi nel 1930 è stata trasformata in osteria. Solo nel 1986 ha assunto le sembianze moderne ed è gestita a conduzione familiare per tramandare la tradizione della cucina umbra dove spiccano i piatti a base di tartufi e funghi. La pasta è fatta a mano tutti i giorni e l’ambiente molto accogliente, una tappa quasi obbligata. Indirizzo: Corso Cavour, 8. Città di Castello (Perugia). Tel. +39 075 8521678

Da Carmela (Marche)

Ambiente rustico e informale a conduzione familiare come altri posti dove mangiare funghi che abbiamo segnalato. La cucina è semplice e casalinga, con i tipici sapori della nonna, tanto buoni ma difficili da riprodurre a casa perché servono mani esperte e tanta passione. Ottimo l’antipasto con funghi, salumi e castrato da accompagnare con un ottimo vino. Indirizzo: Uscerno di Montegallo, 39. Montegallo (Ascoli Piceno). Tel. +39 0736 806331

Dal Sor Francesco (Lazio)

Siamo nella tuscia viterbese dove dal 1959 la cucina autentica di questa locanda si impone sulle altre presenti nel territorio. Diverse le proposte gastronomiche a base di funghi spesso rivisitate. Durante la stagione dei porcini si può scegliere tra due menu da 5 portate e da qualche anno, vista l’affluenza, è stato aperto un locale al piano superiore. Indirizzo: Via Blera, 28. Cura di Vetralla (Viterbo). Tel. +39 0761 481185

L’Angolo d’Abruzzo (Abruzzo)

Al confine tra Lazio e Abruzzo sorge questo posto dove si celebra la tradizione agro-pastorale in cucina, se siete di passaggio dovete fare una piccola sosta anche solo per assaggiare l’insalata di ovuli e il filetto con funghi porcini che farebbe impallidire qualsiasi chef stellato. Prezzi buoni e simpatia sono i punti forti, insieme alla freschezza delle materie prime. Indirizzo: Piazza Aldo Moro, 8. Carsoli (L’Aquila). Tel. +39 0863 997429

Da Nonno Cecchino (Molise)

Qualcuno sostiene che il Molise non esista ma dopo aver fatto tappa in questa trattoria scoprirete tutto il sapore della regione. Salumi locali, primi piatti corposi, carne arrosto, frattaglie e interiora, accompagnati dai protagonisti del menu: i funghi. Alcuni piatti hanno davvero nomi difficili da pronunciare ma affidatevi all’oste e non ve ne pentirete. Indirizzo: Via Larino, 32. Campobasso. Tel. +39 0874 311778

Il Castagneto (Campania)

Il ristorante ha quasi un secolo di attività ed è circondato da uno splendido castagneto da cui prende il nome. Un’oasi verde di pace e serenità dove si può apprezzare la cucina tradizionale, le specialità sono i funghi e i tartufi e il maiale di razza nera. Nel parco c’è anche un maneggio per appassionati di equitazione e “pentiti” che vogliono subito smaltire le calorie ingurgitate come se non ci fosse un domani. Indirizzo: Via Sessa-Mignano SP 14. Roccamonfina (Caserta). Tel. +39 391 3805098

Al Paradise (Basilicata)

Funghi, funghi e ancora funghi. Se non l’avete ancora capito in questo ristorante la specialità sono i funghi serviti in tutte le varianti possibili ed immaginabili, nemmeno Google le conosce tutte perché gli chef hanno rivalutato la cucina lucana modificando le ricette tradizionali. Indirizzo: Via Lupo, 4/B. Agromonte Magnano, Latronico (Potenza). Tel +39 0973 851625

Osteria La Murgiana (Puglia)

La Puglia non è solo Salento ma anche Gargano, l’osteria che vi segnaliamo piace ai vip ed è stata premiata da Slow Food, quindi avete capito che è una tappa obbligata soprattutto per gli amanti della varietà cardoncello. La cucina tipica della Murgia è rivisitata dallo chef che propone piatti speciali anche in estate, da gustare sulla terrazza all’aperto. Indirizzo: Via XXIV Maggio, 25. Gravina di Puglia (Bari). Tel. +39 080 3250342

La Tavernetta (Calabria)

Sul cucuzzolo della montagna, nel parco nazionale della Sila sorge questo ristorante che rispetta la tradizione silana e ne esalta i sapori senza il timore di innovare. Il cosciotto di agnello con guanciale e finferli è una vera leccornia ma l’offerta gastronomica è così ampia e variegata che quando uscirete rotolerete giù a valle. Il ristorante ha una scuola di cucina e l’hotel per chi vuole restare qualche giorno in più. Indirizzo: Contrada Campo San Lorenzo, 14. Camigliatello Silano (Cosenza). Tel. +39 0984 579026

La Vecchia Botte (Sicilia)

Il viaggio tra i migliori ristoranti italiani dove mangiare funghi termina nelle isole, e dai boschi dell’Etna arrivano ottimi funghi porcini. Il ristorante serve piatti a base di funghi che ben si sposano con i prodotti tipici dell’area mediterranea per valorizzare il territorio. Una cucina stagionale che rispetta i ritmi della natura e conquista sin dalla prima forchettata. Indirizzo: Via Villaggio San Francesco. Ragalna (Catania). Tel. +39 095 620884

La Pitraia (Sardegna)

Cucina originale dove si rispetta la tradizione e non mancano gli abbinamenti originali di sapori e profumi. Cacciagione e funghi sono i piatti alla base del menu in base alla disponibilità stagionale. Il piatto forte che vi consigliamo è la vellutata di funghi, dovete sapere che ha vinto il prestigioso premio“Porcino d’Oro di Arzana”. Indirizzo: Via Calangianus, 22. Sant’Antonio di Gallura (Sassari). Tel. +39 079 669381

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.