CONDIVIDI
Mandorle: una manciata al giorno toglie il colesterolo di torno

Mangiare mandorle fa bene alla salute. La frutta secca abbassa il colesterolo

I ricercatori dell’Università della Pennsylvania hanno condotto un nuovo studio sulle mandorle supportato dalla Almond Board of California. Alla fine del lavoro di ricerca sono arrivati alla conclusione che una manciata al giorno aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo e non solo, le mandorle infatti contribuiscono a ripulire le arterie eliminando così il rischio di infarto. Non c’è bisogno di ricorrere a rimedi chimici per il miglioramento delle funzioni delle lipoproteine ad alta densità, ovvero del colesterolo HDL (buono), ma basta sgranocchiare un po’ di frutta secca. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Nutrition.

Il professore Kris-Etherton che ha guidato il team di scienziati ha spiegato che sono molte le ricerche che hanno dimostrato l’efficacia di una dieta in cui sono incluse le mandorle ma non avevano scoperto come influenzavano il colesterolo buono. L’HDL è piccolissimo e, quando viene rilasciato nella circolazione sanguigna, diventa più grande perché prende tutto il colesterolo che arriva dalle cellule e dai tessuti e lo deposita nel fegato, dove sarà frantumato.

Le mandorle sono un spuntino sano ed equilibrato?

Allo studio hanno partecipato 48 soggetti, uomini e donne, che presentavano elevati livelli di colesterolo LDL (cattivo). Per 6 settimane ha seguito diversi tipi di dieta che erano uguali per tutti, tranne lo spuntino: 43 gr di mandorle, un muffin alla banana. Al termine gli scienziati hanno misurato i livelli di colesterolo HDL e li hanno confrontati con i dati iniziali scoprendo che la dieta con le mandorle ha apportato dei miglioramenti. Le mandorle e la frutta secca in generale non sono alimenti miracolosi, ma rappresentano un’alternativa sana per gli spuntini con diversi benefici anche a carico del cuore. Le mandorle infatti apportano grassi, vitamina E, fibre, magnesio.