Cavolo Kale, il superfood dagli importanti effetti benefici

0

Il cavolo Kale, conosciuto anche come cavolo nero, è uno degli ortaggi prediletti durante la stagione invernale, caratterizzato da foglie verde scuro con superficie bollosa. Stiamo parlando di un superfood particolarmente croccante, perfetto per preparare zuppe o minestre, ma anche per essere consumato crudo o bollito.

sals-kale-salad-recipe-ftr

Ci troviamo di fronte a un alimento ricco di proprietà benefiche, antiossidanti e decongestionanti, considerato il fatto che presenta elevate dosi di vitamina C e minerali. Il cavolo Kale viene inoltre considerato come vaccino naturale contro raffreddamenti, virus e influenze di vario tipo, pertanto potrebbe essere classificato come un cibo quasi miracoloso.

Un tempo, le foglie di cavolo Kale venivano pestate e applicate con delle bende sulle zone dolenti: infatti, è stato considerato come un rimedio naturale particolarmente efficace contro infiammazioni articolari, distorsioni e botte di vario tipo. Inoltre, grazie ad alcune ricerche, è stato possibile dimostrare come il cavolo Kale possa agire contro numerose forme di cancro, come quello alla prostata, allo stomaco, alla vescica, al retto e al colon.

Per di più, questo vegetale viene utilizzato per curare l’ulcera gastrica e le coliti ulcerose. Per fare in modo che il cavolo Kale non perda tutte le sue proprietà benefiche, è necessario consumarlo crudo; in alternativa, se proprio non vi piace, dovreste farlo bollire per non più di cinque minuti. Un alimento che può essere assimilato anche centrifugato o abbinato a rucola e radicchio.

Se volete conservarlo, assicuratevi che sia fresco e presenti foglie dal colore brillante e senza macchie. Basterà riporlo in frigorifero senza lavarlo, avvolgendolo in un foglio di carta assorbente per garantire un maggiore periodo di conservazione. Chi desidera congelarlo dovrà prima sbollentarlo per pochi minuti.