CONDIVIDI

Il protagonista di oggi è Valery Smagily, un uomo di origini ucraine dalle ciglia lunghissime, talmente lunghe che potrebbe entrare a far parte del Guinnes Book of Records. Ha deciso di non rivelare l’alimento tanto prezioso, ma riteniamo che sia un cibo ricco di sostanze nutrienti apposite per le ciglia. Quando lo si osserva, è impossibile non notarle: sono talmente lunghe che è praticamente inutile concentrarsi su qualsiasi altra parte del corpo. Valery ha deciso di rivolgersi a un professionista per potersele tagliare, considerato il fatto che è molto difficile vedere correttamente e i suoi occhi stanno cominciando ad affaticarsi notevolmente.

Viene fermato in continuazione da donne e uomini: le prime chiedono consigli per averle così lunghe, i secondi lo scambiano per un pazzo. Prima di tagliarle sono state misurate e classificate come le ciglia più lunghe d’Europa, anche se purtroppo non le più lunghe del mondo. Guardando la sua fotografia sembra quasi impossibile che un’altra persona nell’intero globo possa avere delle ciglia ancora più lunghe, ma è possibile: il detentore del record è Stuart Miller, residente della Florida e dotato di ben sette centimetri di ciglia. Valery non desidera entrare in nessun libro dei guinnes, poiché il suo primo pensiero è rivolto alla vista: desidera vederci bene e non sentire i suoi occhi pesanti e affaticati. Per questo motivo ha deciso di tagliarle presso un salone professionale. Finalmente nessun uomo e nessuna donna lo fermerà per strada commentando positivamente e negativamente, anche se tale scelta potrebbe rivelarsi inappropriata e sbagliata per tutte coloro che desiderano da sempre avere ciglia così folte.