lunedì , dicembre 11 2017
Home / Ristoranti / Mangiare bene a Milano spendendo poco: ristoranti economici
Mangiare bene a Milano spendendo poco: ristoranti economici

Mangiare bene a Milano spendendo poco: ristoranti economici

In una città come Milano spendere poco e mangiare bene sono due ossimori, eppure vi dimostreremo che si possono coniugare queste due azioni. Se non volete ripiegare sui fast food o peggio ancora sul primo paninaro che incontrate per strada, segnatevi i nomi e gli indirizzi di questi locali. Nonostante Milano non sia economica ci sono dei posti carini dove si può pranzare e cenare spendendo meno di 25 euro. Il rapporto qualità-prezzo prezzo dei ristoranti segnalati è eccellente e oltre al portafoglio, anche lo stomaco sarà felice. Ci sono proposte per tutti i gusti, dalla cucina italiana a quella innovativa passando per quella etnica, cinese e giapponese. Pronti per la passeggiata virtuale tra i ristoranti economici dove mangiare a Milano?

Mangiari di Strada (Via Lorenteggio, 269)

Il menu è diverso tutti i giorni, qui viene servito street food made in Italy preparato a regola d’arte. Giuseppe Zen è il cuoco di questo piccolissimo angolo di paradiso minimal ed elegante. Giusto per farvi un’idea, la coda alla vaccinara ha un costo di 13 euro, il fegato alla veneziana sul menu ha un prezzo di 8,50, idem per il Morzeddhu Catanzarese nella Pitta, mentre vi suggeriamo di provare il famoso SuperHamburger, 220 grammi di polpetta di carne a 10,50 euro.

Ostello Madama (Via Benaco, 1)

Ostello, ristorante e bar ideale per brunch, aperitivi pranzi e cene. Il menu è stagionale e varia in base alla disponibilità dei prodotti. Di questo posto ci ha colpiti l’ambiente frizzante e giovanile perché sono molti i turisti stranieri che lo scelgono come sistemazione durante i loro viaggi. I piatti hanno prezzi vari da 7 a 15 euro, un mix di tradizione e street food che non snobbano nemmeno i milanesi doc.

Osteria Acquabella (Via San Rocco, 1)

Ci rendiamo conto che spesso mangiare bene a Milano spendendo poco è un’impresa però se volete provare la cucina meneghina senza prosciugare la carta di credito, questo è il posto giusto. Il prezzo varia in base alla scelta dei vini alla carta ma i piatti proposti sono economici e le porzioni abbondanti, per fare un affare scegliete i primi e la polenta.

Mare Culturale Urbano (Via Giuseppe Gabetti, 15)

Milano, città cosmopolita. Per questo entrare nella cascina di Mare Culturale Urbano può disorientarvi. Il locale è una novità degli ultimi anni e qui oltre a mangiare bene ci sono eventi e workshop, quello che serve per non annoiarsi nelle giornate piovose. Cucina semplice con qualche piatto etnico, vi suggeriamo gli antipasti della casa, i taglieri abbondanti, le insalate i i dolci. Con 25 euro è possibile fare un pasto completo e sostanzioso.

Mam – Milano Amore Mio (Via Ludovico Muratori, 7)

È un ristorante vegetariano a Milano anche se non lo sembra e ha il pregio di essere economico. L’ambiente si presta a pranzi e cene, perfetto per aperitivi con gli amici. Le poltrone della nonna e i mobili antichi conferiscono al ristorante un’atmosfera unica e d’altri tempi. Il menu da 20 euro prevede 4 piatti diversi ogni giorno, e comprende anche il calice di vino.

Maido (Via Savona, 15 – Via Luigi Cagnola, 4)

Piccolo locale giapponese che rimane nel cuore perché intimo e riservato. La specialità sono le frittate giapponesi (okonomiyaki), con pancetta, gamberi e verdure da ricoprire con la salsa kimuchi, nel menu trovano spazio anche gli onigiri ripieni e i mochi, dolcetti tipici giapponesi a base di farina di riso. Prezzi più bassi rispetto alla media, servizio cortese e piatti divini.

Imone (Via Emilio Cornalia, 16)

Se non avete mai provato la cucina coreana questo è il momento giusto per farlo. Il ristorante è frequentato soprattutto da coreani ed è difficile avviare una conversazione con i camerieri però non avrete tempo per chiacchierare perché vi perderete nelle specialità tradizionali come il bibimap (ciotola di riso con verdure, carne e uovo all’occhio di bue ) e il kimchi (piatto con cavolo cinese, zenzero, aglio, cipolla e peperoncino)

Pizzium (Via Procaccini, 30)

Mangiare la pizza buona a Milano senza spendere una cifra pazza è possibile da quando ha aperto i battenti Pizzium. Impasto soffice e leggero, condimenti ricercati come la Lazio che ricorda la carbonara. Nel menu ci sono le pizze classiche e le specialità regionali con ingredienti tipici come la Puglia con stracciatella, pomodorini gialli e olive.

Taglio (Via Vigevano, 10)

Questo è il posto preferito dai milanesi e se fermate qualcuno in strada per chiedere dove mangiare bene al 90% ve lo indicheranno come prima scelta. Selezione di vini perfetta e proposte culinarie a pranzo e cena che fanno venire l’acquolina in bocca solo a scriverle come la polenta con stracchino e il tradizionale risotto alla milanese.

Casa Ramen (Via Luigi Porro Lambertenghi, 2)

Pare che in questo posto vengano preparati i migliori ramen di Milano, purtroppo dovete fare la fila e aspettare molto, ma sarete ripagati. Per essere sicuri di trovare un posto andateci poco prima che finisca l’orario di lavoro perché ai milanesi piace e purtroppo come nei ramen bar giapponesi non è possibile prenotare. Casa Ramen offre anche il servizio di consegna a domicilio con Glovo.

Santeria Paladini (Via Paladini, 8)

Se volete mangiare a Milano senza spendere molto questo è un locale che soddisfa le vostre esigenze, tra le proposte più apprezzate i burger (anche nella versione vegana) e i piatti del mese. Qui si può mangiare, bere una birra e ascoltare musica, assistere a reading e altri eventi. Ideale per trentenni curiosi che amano i posti social.

Sciatt à porter (Viale Monte Grappa, 18)

Il nome deriva dal piatto forte ovvero gli sciatt della Valtellina che sono serviti in cono. In questo delizioso locale vicino Corso Como si possono mangiare altri piatti freddi e caldi a prezzi stracciatissimi, in una zona conosciuta per locali con rapporto qualità-prezzo pessimo. Taglieri da 10 euro e polenta mantecata ad 8 euro da accompagnare con calici di vino.

Poporoya (Via Eustachi, 17)

Terminiamo il nostro tour tra i ristoranti più economici di Milano con il locale del Maestro Shiro che prepara il Chirashi più buono in assoluto: riso con avocado e salmone e pesce crudo. Da solo basta per sfamarvi ma non lasciatevi sfuggire l’opportunità si provare i roll e altri piatti nipponici. L’attesa è lunga, a volte anche di un’ora ma il servizio è velocissimo.

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Guida Michelin 2018, lo chef Carlo Cracco perde la seconda stella

Guida Michelin 2018, lo chef Carlo Cracco perde la seconda stella

L’anno gastronomico si apre oggi, con la presentazione della Guida Michelin 2018. Tante le sorprese, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × quattro =