lunedì , dicembre 11 2017
Home / Ristoranti / Napoli, città della pizza: le migliori pizzerie
Napoli, città della pizza: le migliori pizzerie

Napoli, città della pizza: le migliori pizzerie

Vedi Napoli e poi muori, dice un antico proverbio, ma non prima di mangiare una buona pizza preparata come da tradizione. Purtroppo non si può dire con certezza quale sia la migliore ma possiamo darvi dieci indirizzi, tutti da provare. Quella che vi proponiamo non è una classifica ma un elenco in ordine sparso da stampare e tenere sempre in agenda perché capita a tutti di ritrovarsi a Napoli. Dopo avervi segnalato i ristoranti dove si mangia la fiorentina a Firenze,  oggi facciamo un viaggio tra le pizzerie migliori di Napoli.

Le migliori pizzerie a Napoli: Da Michele

Nel cuore di Napoli, a Forcella, non vi perderete mai perché riuscirete sempre a trovare la strada della pizzeria Da Michele. Ben cinque generazioni di pizzaioli hanno impastato pizze e leccornie napoletane e all’ora di pranzo c’è tantissima folla. Secondo la famiglia Condurro gli unici gusti della pizza napoletana sono la margherita e la marinara quindi non ne troverete di altri tipi e dovete sapere che l’attrice Julia Roberts ne va pazza. Il segreto di tanta bontà è tutto negli ingredienti naturali e nell’esperienza che si tramanda da un secolo. La pizzeria Da Michele ha altre sedi a Roma, Londra e Tokyo. Tel. 081 553 9204 – VIA CESARE SERSALE, 1

Sorbillo: la pizzeria dei fratelli Gino e Antonio

L’attesa è lunghissima, ma quando riuscirete a raggiungere il vostro tavolo sarete lautamente ripagati. A Napoli ci sono pizzerie storiche come Sorbillo. Il pizzaiolo Gino Sorbillo è uno dei più famosi del momento dal punto di vista mediatico e il marchio di recente è stato esportato anche a Milano. Nel menù ci sono ben ventuno pizze e tutte hanno il nome dei fratelli che sono nati da Luigi e Carolina. Ovviamente anche loro fanno tutti lo stesso mestiere e possiamo dire che la pizza ce l’hanno nel DNA. Tel. 081 446643 – VIA DEI TRIBUNALI, 32

Di Matteo, la pizza verace che piace ai vip

Il profumo inebriante della pizza napoletana vi condurrà a questa pizzeria dove hanno fatto tappa alcuni dei personaggi più famosi come Marcello Mastroianni, Jack Lemmon e persino Bill Clinton. Le creazioni di Salvatore, il nipote del fondatore della pizzeria, si sono aggiudicate diversi premi perché la pizza Di Matteo è verace come da tradizione. Morbido e gonfio il cornicione, ottimi gli ingredienti. Nel menù anche i fritti perché all’inizio questa era una friggitoria. Tel. 081 455262 – VIA DEI TRIBUNALI, 94

Da Attilio, l’impasto leggerissimo

Napoli è una città con tanti cuori-quartieri che battono, ognuno ha il suo ritmo come Pignasecca. Nel 1938 è nata questa pizzeria-friggitoria che oggi è guidata dal nipote del fondatore. Il nome è lo stesso e anche la pizza è buona come una volta. A differenza degli altri locali che vi abbiamo proposto, qui viene preparata una pizza con un impasto leggerissimo. La più famosa è la pizza Carnevale che ha gli angoli a stella ripieni di ricotta, poi c’è la pizza Cannolo ripiena di ricotta, salsiccia e funghi. Tel. 081 552 0479 – VIA PIGNASECCA, 17.

Starita, storica pizzeria con sedi a New York e Milano

Nel quartiere Stella si trova Sarita, un posto che è nato nel 1901 come cantina, poi è diventato un luogo di degustazione e ancora una trattoria. Ci sono delle sedi a New York e Milano e oltre alla pizza napoletana classica nel menù trovate Starita, una pizza fritta e arricchita con provola di bufala e pecorino romano che si passa in forno. Piccola curiosità su Sarita: c’è un solo forno perché un altro significherebbe una lavorazione diversa. Tel. 081 557 3682 – VIA MATERDEI, 27/28

Da Oliva – Concettina ai Tre Santi: pizza gourmet

Il rione Sanità acquista pregio grazie a questa pizzeria. Il nuovo proprietario, Ciro, è nato nel 1992 ed è cresciuto ammirando il forno di famiglia. Come i giovani della sua età ha deciso di provare a trasformare tutto e la pizzeria è diventata la meta dei buongustai. Qui si mangia la pizza gourmet di qualità elevata e con ingredienti insoliti che abbina sapientemente. Altra caratteristica che rende la pizza di Ciro Oliva buonissima è la lievitazione di 12-14 ore in estate e di 24 ore in inverno. Tel. 081 290 037 – VIA ARENA DELLA SANITÀ, 7

La Notizia, la pizza con ingredienti Dop

Enzo Coccia, il proprietario della pizzeria è considerato il pioniere della pizza artigianale perché sceglie i migliori ingredienti della Campania, tutti rigorosamente Dop. La pizza de La Notizia è una vera e propria eccellenza gastronomica. Nel 2010 è stata aperta una nuova sede che è stata segnalata nella guida Michelin. Tel. 081 714 2155 – VIA MICHELANGELO DA CARAVAGGIO, 53A

50 Kalò, la pizza a lunghissima lievitazione

Il nome di questa pizzeria è tutto un programma perché “kalò” significa “buono”, il contrario è “skatà” ovvero “cattivo”. Nella smorfia napoletana il numero 50 indica il pane quindi questa pizzeria a Margellina è il ritrovo per tutti gli appassionati di cose buone. I prodotti utilizzati sono stagionali e gli abbinamenti proposti molto creativi, l’impasto ha una ricetta segreta che conosce solo Salvo ed è costituito da farine a basso tenore proteico e una lunga lievitazione che danno alla pizza il sapore fragrante e leggero. Tel 081.19204667 – PIAZZA SANNAZZARO, 201/B

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Migliori tortellini a Bologna, indirizzi e prezzi ristoranti

Dove mangiare i tortellini più buoni a Bologna? Ristoranti e trattorie

Con questo freddo non possiamo fare a meno di pensare ai tortellini. Secondo la leggenda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × uno =