lunedì , dicembre 11 2017
Home / Notizie / Sprechi alimentari, ricette delle nonna e consigli di Casa Surace
Sprechi alimentari, ricette delle nonna e consigli di Casa Surace

Sprechi alimentari, ricette delle nonna e consigli di Casa Surace

La Commissione Europea ha dato una definizione di spreco alimentare con cui si intende l’insieme dei prodotti scartati ed eliminati per ragioni economiche o estetiche ma potenzialmente commestibili. Lo scorso anno è stato approvato un provvedimento per arginare il fenomeno che punta ad un uso consapevole delle risorse e al recupero da parte di associazioni di volontariato.

Caritas Ambrosiana e Casa Surace: consigli per riutilizzare il cibo

Sono tante le campagne pubblicitarie che invitano a non buttare il cibo che avanza ma quella più divertente è a cura di Casa Surace che a colpi di frittate e arancine suggerisce le ricette della nonna più famose e golose. Il motto del video virale è: «Tutto si crea, tutto si trasforma, niente si butta. (prima legge della conservazione delle rimasuglie)». Un esempio di come riciclare il cibo è il pane. Se è morbido Casa Surace lo inzuppa nel latte o nel vino come il nonno, mentre se è duro è ideale per una bruschetta magari per accompagnare una fagiolata alla Bud Spencer, o si può tritare finemente per ottenere il pangrattato per le panature. Potete guardare su Facebook il video completo.

Gourmet Italia, 5 modi per evitare sprechi alimentari

La società del gruppo Dr. Schär che è specializzata in piatti pronti surgelati ha offerto un contributo diverso invitando i consumatori a fare acquisti consapevoli utilizzando le app per la lista della spesa come List on Free oppure Our Groceries che tra le funzioni ha la scansione con il codice a barre. Sicuramente la frutta e la verdura sono gli alimenti incriminati per lo spreco alimentare, basterebbe acquistarli giorno dopo giorno per salvaguardare il valore nutritivo ed evitare che marciscano in frigo. Anche Google viene in nostro aiuto, basta cercare ricette con gli avanzi per trovare tantissime idee, anche ricercate, per non buttare il cibo. Gourmet Italia invita soprattutto a scegliere prodotti surgelati che offrono diversi vantaggi. Innanzitutto non c’è il pericolo che gli alimenti si deteriorino e poi sono pronti da cucinare (esistono anche le monoporzioni). Infine occorre informarsi e contribuire in prima linea alla lotta contro gli sprechi diverse app mettono in contatto i supermercati e gli utenti per smaltire i prodotti in scadenza, chi vuole contribuire una tantum invece può rivolgersi alla Caritas Ambrosiana e al Banco Alimentare che raccolgono alimenti e li distribuiscono alle persone in difficoltà.

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Nasce Gustoso, il progetto per portare il Made in Sicily negli States

Gustoso Sicilian Food Excellence, il Made in Sicily punta gli Usa

Sono dodici le aziende siciliane pronte a partire per gli Stati Uniti con l’obiettivo di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 17 =