martedì , ottobre 17 2017
Home / Alimentazione / Radicchio rosso rosso: depura il fegato e previene l’invecchiamento
Radicchio rosso rosso: depura il fegato e previene l'invecchiamento

Radicchio rosso rosso: depura il fegato e previene l’invecchiamento

Il radicchio rosso è una varietà di cicoria, già nell’antichità era apprezzato per le sue proprietà medicamentose e di longevità. Guardando il radicchio, si presenta come una rosa, le foglie hanno venature rosse e bianche. È un concentrato di antiossidanti che abbassano la pressione del sangue e migliorano il funzionamento dell’apparato cardiocircolatorio. Per secoli il radicchio rosso è stato il cibo delle campagne venete, mentre i contadini si nutrivano con queste verdure, i Dogi di Venezia si riempivano lo stomaco grazie a pasti luculliani. I piatti a base di radicchio ancora oggi sono apprezzati in tutto il mondo

Radicchio rosso, proprietà e calorie

I nutrizionisti consigliano il radicchio per le sue proprietà depurative, toniche e diuretiche. Il suo sapore inconfondibile non piace a tutti i palati ma è un alimento che rappresenta in pieno l’autunno. La sua composizione include i sali minerali più importanti come calcio, ferro e potassio, contiene inoltre acido folico, fibre e vitamine. Non dovrebbe mai mancare dalla nostra tavola perché il radicchio è un medicinale naturale. L’azione principale è quella tonificante come abbiamo specificato, ed è preziosissimo durante i cambi di stagione perché aiuta il sistema immunitario e quello nervoso, messi a dura prova. Dovete sapere che nei casi di inappetenza è indicato il consumo di radicchio, prima del pranzo o della cena stimola l’appetito al contrario della lattuga che aumenta il senso di sazietà. Povero di calorie, il radicchio ne apporta solo 14 per 100 grammi.

Acico cicorico: cos’è?

Analizzando le proprietà del radicchio rosso scopriamo che è prezioso per il nostro fegato perché le sostanze amare stimola la secrezione dei succhi gastrici, ovviamente favorendo il flusso biliare viene eliminato il colesterolo cattivo. Nel radicchio c’è anche l’acido cicorico che conferisce il sapore amarognolo, derivato della caffeina e contenuto anche nella cicoria, nelle puntarelle e nella catalogna.

Radicchio rosso: perché fa bene all’umore?

Il radicchio rosso contiene anche triptofano, un amminoacido essenziale che distende il sistema nervoso e placa gli stati emotivi. Abbinate il radicchio rosso alle uova sode e consumateli a cena, riuscirete a dormire tranquilli e sereni.

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Bietole, perché fanno bene? Come cucinarle

Bietole, ortaggio povero e gustoso: proprietà e benefici

Le temperature iniziano ad abbassarsi e dopo insalate e piatti freddi, si torna alla cucina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − 5 =