lunedì , dicembre 11 2017
Home / Diete / Dieta del respiro, come funziona e controindicazioni
Dieta per perdere peso con il lungo respiro di Miky Ryosuke

Dieta del respiro, come funziona e controindicazioni

Perdere peso non è mai stato così semplice grazie ad un’intuizione che arriva dal Giappone. Per bruciare grassi è sufficiente respirare bene.

Miky Ryosuke, l’ideatore della dieta Long Breath Diet

Alzi la mano chi in questo momento è a dieta ed è giù di morale perché nonostante i sacrifici non ottiene risultati! Se rientrate in questo gruppo di ‘disperati’ come chi vi sta scrivendo, dovete sapere che c’è una soluzione che arriva direttamente dal Giappone e a proporla è l’attore Miky Ryosuke. Così come riporta Cosmopolitan, Miky Ryosuke ha perso 13 kg di peso e 12 cm di girovita in un tempo record di 6 settimane. Non ha seguito una dieta drastica ma ha solo respirato in maniera diversa. Prima di spiegarvi come funziona la dieta del lungo respiro vi ricordiamo che per essere in forma è necessario seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, mangiare frutta e verdura, carboidrati e proteine nella giusta quantità e soprattutto muoversi. In caso contrario potete arrecare danni all’organismo e ingrassare piuttosto che perdere peso.

L’attore Miky Ryosuke ha scoperto la dieta del lungo respiro per puro caso. Cercava dei metodi per alleviare il mal di schiena persistente e si esercitava a respirare, con il tempo si è accordo che oltre a stare meglio con la spalla dimagriva. Non è ‘magia’ e nemmeno un ‘miracolo’, il grasso è composto da ossigeno, idrogeno e carbonio. Quando l’ossigeno raggiunge le cellule adipose avviene una reazione chimica che libera energia e genera prodotti di scarto come acqua e anidride carbonica, smaltibili attraverso il fenomeno della sudorazione e con la respirazione. L’attore sostiene che siano sufficienti 2-5 minuti di respiri al giorno per avere un girovita più sottile.

Dieta per dimagrire, il lungo respiro funziona?

La pratica del lungo respiro per dimagrire è davvero molto semplice, basta mettersi in piedi e mettere una gamba avanti e una indietro. Il peso del corpo deve essere scaricato solo sul piede posteriore, inspirate per 3 secondi, sollevate le braccia sulla testa, e poi espirate con forza per 7 secondi. I muscoli devono essere ben contratti durante la respirazione. La dieta del lungo respiro agisce sullo stress e aiuta a gestire le emozioni, in questo modo si possono gestire con più facilità gli attacchi di fame che vi portano a divorare tutto quello che c’è nel frigo.

Controindicazioni della Long Breath Diet

La dieta del respiro non ha delle controindicazioni particolari ma abbiamo imparato che qualsiasi pratica comporta dei rischi. Innanzitutto sarebbe meglio fare gli esercizi di respirazione aiutati da un esperto perché gli effetti desiderati potrebbero tardare ad arrivare. Il respiro infatti è un atto volontario e non può essere condizionato. I soggetti che hanno problemi cardiaci o soffrono di asma dovrebbero consultare un professionista per evitare episodi di iperventilazione, palpitazioni e perdita di conoscenza. Inoltre la Long Breath Diet non è una dieta per chi vuole perdere peso velocemente!

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Il tè nero fa perdere peso: novità per dimagrire

Il tè nero fa perdere peso: novità per dimagrire

Il tè nero attiva il metabolismo del fegato e ha proprietà dimagranti. La scoperta dell’Università …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =