CONDIVIDI
dieta giusta contro la candida

La candida è un’infezione intima dovuta ad un fungo (Candida Albicans) presente nelle mucose genitali femminili. In alcune circostanze però prolifera dando luogo ed episodi di candidosi con prurito, bruciore e perdite biancastre simili a ricotta. Si è più a rischio quando le difese immunitarie sono basse, si prende la pillola anticoncezionale o si segue una terapia a base di antibiotici.

Dieta giusta contro la candida: no zuccheri e lieviti

Due donne su tre in età fertile hanno avuto almeno un episodio di candida vaginalis, si tratta di un disturbo molto fastidioso, soprattutto nella fase acuta. Per curare la candida solitamente vengono prescritti degli antimicotici da somministrare per via orale o locale (ovuli, lavande, creme), ma è importante prestare molta attenzione a quello che si mangia evitando tutti i cibi che rendono l’ambiente vaginale adatto alla proliferazione come zuccheri, lieviti e muffe. Fate molta attenzione ai dolci e alle bevande zuccherate ma anche a carboidrati semplici e raffinati come pasta e pane di farina bianca. Devono essere eliminati anche cibi fermentati a partire dalla birra e no a vino e alcolici che spesso contengono zuccheri.

Per quanto riguarda i latticini invece deve essere fatta una distinzione tra quelli freschi e stagionati. Nel secondo caso infatti possono contenere delle muffe (come il gorgonzola), meglio ricotta e stracchino, e lo yogurt non dovrebbe mai mancare, anche se quello più adatto per chi soffre di candida è il kefir perché ricco di fermenti lattici vivi.

Cereali integrali e verdura fanno passare la candida?

Durante la fase acuta la dieta contro la candida può rivelarsi un’ottima alleata insieme ai medicinali. Sostituite la pasta bianca con quella integrale e con farine ricavate da legumi come quella di lenticchie o di piselli. Sarebbe preferibile evitare completamente il pane ma se proprio non potete rinunciarvi prendete quello azzimo che non è lievitato.

Siccome la frutta è bandita perché ricca di zuccheri, è necessario aumentare le porzioni di verdura, per non farsi mancare vitamine e fibre. Non ci sono indicazioni sulla varietà però ricordate di consumarle esclusivamente cotte, dopo un lavaggio accurato sotto l’acqua corrente con amuchina e bicarbonato per eliminare tutti i batteri.

Giornata tipo e alternative alimentari per chi soffre di candidosi

Una dieta contro la candida dovrebbe prediligere carni bianche perché più magre e digeribili, non ci sono limitazioni per pesce e legumi che, insieme ai cereali, costituiscono un pasto completo e bilanciato. Ottime anche le noci e le mandorle, che sono ricche di minerali e omega 3, ovviamente devono essere consumate con moderazione (una porzione da 30 gr al giorno).

  • Colazione: latte vegetale, yogurt bianco con cereali integrali e qualche pezzetto di mela; Alternative: tè verde senza zucchero, yogurt greco con cereali integrai e 30 gr di frutta secca; latte di soia, kefir con cereali e mela; infuso ai frutti di bosco, toast con prosciutto crudo sgrassato;
  • Spuntini: carote e pomodorini crudi; yogurt bianco con mandorle e noci; Alternative: due mandarini; gallette di riso o di mais; 30 gr di frutta secca;
  • Pranzo e Cena: pasta integrale con zucchine, salmone e finocchi al vapore; vellutata di zucca, formaggio fresco con pane azzimo; Alternative: minestrone di verdure, ricotta fresca; polpette di quinoa con verdure lesse; petto di pollo alla piastra con verdure alla griglia; vellutata di carote con pasta integrale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 18 =