lunedì , dicembre 11 2017
Home / Alimentazione / Piramide alimentare, le basi della corretta alimentazione
Piramide alimentare, le basi della corretta alimentazione

Piramide alimentare, le basi della corretta alimentazione

La piramide alimentare è un’illustrazione che abbiamo imparato a conoscere sin da piccoli. A scuola le maestre insegnano le basi della corretta alimentazione per indirizzare i bambini verso gli alimenti da consumare più spesso e quelli da evitare. La piramide alimentare più conosciuta è quella mediterranea e l’educazione alimentare dovrebbe partire proprio riscoprendo il valore dei prodotti tipici del nostro territorio. Sono tante le iniziative nate per promuovere la piramide alimentare. Il grafico arricchito da disegni, immagini, parole e percentuali. Gli alimenti sono posizionati in maniera tale da indirizzare le persone verso un’alimentazione sana.

La prima piramide alimentare è stata realizzata nel 1992, quel modello sviluppato dal dipartimento statunitense dell’Agricoltura è stato modificato nel 2005 e sono diverse le versioni in base alle teorie che si vogliono promuovere. Nel nostro paese, il Ministero della Salute ha affidato ad esperti alimentari il compito di studiare una piramide alimentare di riferimento. Il modello del 2003 è adattabile a diversi tipi di alimentazione e quella più nota è appunto quella della dieta mediterranea anche se di recente ha fatto la sua comparsa anche quella vegetariana.

La logica della disposizione dei cibi nella piramide alimentare è sempre la stessa, alla base ci sono appunto quelli che dovrebbero essere la ‘base’ della nostra alimentazione quotidiana mentre quando si sale di trovano gli alimenti da consumare con moderazione. Lo schema che abbiamo scelto è molto semplice da interpretare, e ricordiamo che pane, pasta e cereali in generale dovrebbero essere consumati nel tipo integrale. I dolci sono in cima, una brutta notizia ma non troppo se consideriamo che la piramide alimentare è nata per contrastare l’obesità. Tutti i giorni (soprattutto in questo periodo) veniamo assaliti da nomi di diete, anche più strani, quando basterebbe seguire il modello della piramide alimentare mediterranea per mantenere il peso forma.

Gli esperti concordano sulla proporzione degli alimenti sul fabbisogno calorico giornaliero che sarebbe di 45-65% di carboidrati, 10-30% di proteine, 20-35% di lipidi. Una piccola curiosità riguarda la disposizione dei grassi all’interno della piramide alimentare, molti studi hanno accertato l’importanza di introdurre quelli considerati ‘buoni’ come gli omega 3 e l’olio extravergine d’oliva, che dovrebbero essere consumati quotidianamente.

La bella stagione arriva in fretta, preparati in anticipo con Barò cosmetics!
crema baro anticellulite

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Carne ben cotta per fare il pieno di proteine e migliorare la qualità di vita

Carne ben cotta per fare il pieno di proteine e migliorare la qualità di vita

Da sempre il mondo della medicina si divide circa l’assunzione di carne durante la settimana. …