mercoledì , agosto 23 2017
Home / Curiosità / Toscana e gastronomia: dove mangiare la vera fiorentina?
Toscana dove mangiare la fiorentina
Toscana dove mangiare la fiorentina

Toscana e gastronomia: dove mangiare la vera fiorentina?

Piatto principe della cucina toscana, la fiorentina è una vera prelibatezza che in occasione di una vacanza in una delle regioni più affascinanti e suggestive d’Italia va assolutamente provata. La bistecca alla fiorentina, caratterizzata da un osso a forma di ‘T’, il famoso costato, ed un’altezza di circa 4 centimetri, è ricavata dalla parte posterore della lombata di un bovino adulto, a differenza della costata che è invece ricavata dalla parte anteriore. Importante è scegliere esclusivamente la migliore carne di razza chianina della Igp chiamata ‘Vitellone dell’Italia centrale’ e cucinarla in maniera ottimale per sprigionare tutti gli aromi. Anche se il vero segreto è la frollatura che deve lasciare la carne morbida per una cottura davvero perfetta.

Trattandosi di un piatto ormai apprezzato in tutto il mondo, un sempre maggior numero di ristoranti italiani propone questo piatto nei propri menù ma per mangiare la vera fiorentina, cucinata a regola d’arte, il consiglio è quello di cercarla nei tanti ristoranti di Firenze, Siena e provincia. E’ qui che la parte più nobile del bove viene cotta a dovere, servita ancora tenera, succosa e saporita. Tra i migliori locali di Firenze che propongono la vera Fiorentina toscana, potete provare Buca Lapi, in via del Trebbio, sotto a palazzo Antinori, considerata una vera e propria istituzione della bistecca, con una cottura al sangue, insaporendo la fiorentina con sale grosso. Da Burde, in via Pistoiese è l’ideale per un pranzo a base di fiorentina, con una carne particolarmente tenera che si scioglie in bocca e una grande complessità di saori. Trattoria di quartiere molto apprezzata dai turisti, al Brindellone in piazza Piattellina si prepara tutti i giorni una delle migliori fiorentine della città.

Anche nella città di Siena sono molti i ristoranti e le trattorie che propongono questo piatto della tradizione. Come all’Antica Osteria da Divo, in via Franciosa, dove si servono fiorentine da oltre un chilo da abbinare a una buona bottiglia di Chianti. Ottima preparazione anche alla Taverna di Cecco, in via Cecco Angiolieri: locale di modeste dimensioni e dall’atmosfera tradizionale, dove toccare con mano la grande qualità dei piatti tipici, tra i quali l’apprezzatissima super-bistecca cotta a puntino. Oppure potete trascorrere una serata all’insegna dei piaceri gastronomici toscani a La Taverna di San Giuseppe, in via Giovanni Dupre. Qui la fiorentina cruda viene mostrata direttamente ai tavoli dando al cliente la possibilità di scegliere la pezzatura prima di metterla in cottura. Il piatto finito è da leccarsi i baffi.

CREMA BARO ANTICELLULITE ALL'UVA DI BAROLO

About Daniele Orlandi

Giornalista freelance esperto in Alimentazione e Salute informa i lettori di Cibo.info su News, eventi e sagre in tutta Italia

Leggi anche

Le tazze di rame dei cocktail contengono elementi dannosi?

Le tazze di rame dei cocktail contengono elementi dannosi?

Avete mai bevuto un cocktail servito in una tazza di rame? Per gli esperti possono …