Ciliegie poche calorie tante proprietà: i benefici dei frutti di maggio

Le ciliegie sono frutti preziosi, fanno parte del gruppo dei cibi funzionali, ottime fonti di sostanze nutritive

0
Ciliegie poche calorie tante proprietà: i benefici dei frutti di maggio

Maggio è il mese delle fragole, seguono le ciliegie. Difficile stabilire quali siano i nostri frutti preferiti, una cosa è certa: fanno bene alla salute. In questo periodo possiamo fare incetta di ciliegie e mangiarle senza troppi sensi di colpa perché sono ipocaloriche e hanno tantissime proprietà. Ricche di potassio e sostanze antiossidanti, le ciliegie aiutano ad affrontare i cali di pressione tipici del periodo e dovete sapere che appartengono alla classe dei functional foods (cibi funzionali). I biologi e i nutrizionisti hanno studiato a lungo le ciliegie e hanno scoperto che hanno un buon contenuto di polifenoli e antociani che si concentrano soprattutto sulla buccia, quindi vi consigliamo di scegliere quelle più scure non solo perché sono più buone, ma perché sono ancora più genuine.

Solitamente viene consigliato il consumo di ciliegie agli sportivi perché garantiscono un recupero muscolare rapido, grazie alle loro proprietà riducono l’infiammazione legata allo sforzo fisico e lo stress ossidativo. Vi sarà capitato di avere problemi per giorni dopo una prestazione fisica il dolore piuttosto che diminuire aumenta, bevendo succo di ciliegie o mangiandole, la situazione sarà sotto controllo. Purtroppo sono frutti molto delicati che devono essere conservati in frigo, controllate che non siano presenti ammaccature e consumatele entro 3-4 giorni al massimo. Tra le proprietà delle ciliegie ricordiamo anche quelle depurative, agiscono sul fegato e ne regolano la sua attività. In caso di stipsi sono molto utili perché hanno un blando effetto lassativo. I nutrizionisti consigliano di mangiare 25 ciliegie al mattino, dopo il digiuno notturno. Una buona e sana abitudine che può sostituire quella di bere un bicchiere di acqua tiepida con in limone. Potete anche bere il succo di ciliegia, studi recenti hanno dimostrato che la bevanda è un tonico per il nostro cuore e abbassa la pressione del sangue. L’apporto calorico per 100 grammi è quello di una mela o una pesca.

Ciliegie: utilizzi in cucina, come mangiarle?

Le ciliegie si raccolgono tra maggio e giugno, si mangiano ‘naturali’ oppure si preparano confetture, liquori e sciroppi. Sono ottime da sole, con il gelato, lo yogurt e nella macedonia. I fanatici dei rimedi naturali utilizzano la polpa per realizzare maschere di bellezza dall’azione rinfrescante e astringente. Non vi sono controindicazioni particolari, se non un leggero effetto lassativo. Sono indicate anche per i diabetici, lo zucchero che contengono, il levulosio, è indicato anche per i soggetti che soffrono di questa patologia. Se avete dubbi però consultate il vostro medico.