sabato , ottobre 21 2017
Home / Alimentazione / Dieta disordinata: perché mangiamo male? Rimediare agli errori alimentari
Dieta disordinata: perché mangiamo male? Rimediare agli errori alimentari

Dieta disordinata: perché mangiamo male? Rimediare agli errori alimentari

Stress e impegni che si moltiplicano ci spingono a mangiare male e a seguire una dieta disordinata. Ma non finisce qui, spesso si usa il cibo come consolazione o premio, molti di voi avranno sentito parlare di comfort food. Tutto questo però porta a delle conseguenze più o meno gravi sulla nostra salute. Se eccediamo con alimenti calorici e ricchi di grassi che ci fanno sentire bene e sazi, l’ago della bilancia sale e con il tempo possono comparire alcune malattie come colesterolo alto, ipertensione, diabete, disturbi cardiovascolari e si è più predisposti ad alcune forme tumorali. Dal punto di vista psicologico, la dieta disordinata crea altri tipi di disturbi perché, inevitabilmente, con qualche kg di troppo ci si sente brutti e non adeguati alla società che ci vuole sempre impeccabili e in perfetta forma.

Le principali cause a cui ci appelliamo per giustificare la nostra dieta disordinata sono il lavoro e la stanchezza, quante volte pensiamo che l’unico piacere che ci è rimasto è il cibo e non ammettiamo privazioni. Se la consolazione ‘mangereccia’ è saltuaria non vi sono problemi, meglio voltare pagina imparando a tenere un diario alimentare appuntando quello che si mangia per capire se è il caso di intervenire. Un buon consiglio è quello di ritagliarsi dei momenti di piacere e di relax, ascoltando musica o dedicandosi alla lettura di un libro, oppure provare a fare dei lavoretti manuali. Evitate invece gli avanzi che sono una pericolosa tentazione, spesso si arriva a mangiare più che a pranzo o a cena, ingurgitando calorie a sproposito.

I medici consigliano di fare attività fisica tutti i giorni e propongono ai più pigri la camminata veloce di 30 minuti, dovete sapere che è un ottimo consiglio per superare gli attacchi di fame nervosa. Cucinare piatti salutari inoltre fa bene all’organismo ed è un modo per tenere impegnata la mente, usate le spezie che solleticano le narici e stuzzicano il palato. Imparare a controllarsi è possibile, iniziate dalla prima colazione mettendo sul tavolo 3 fette biscottate con una tazzina di caffè, per non arrivare troppo affamati ai pasti infine consumate verdura fresca e bevete tisane non zuccherate. Se invece vuoi maggiori informazioni sulle diete leggi anche questi articoli interessanti su come perdere 10 kg .

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Melograno: benefici, proprietà e controindicazioni

Melograno: benefici, proprietà e controindicazioni

Autunno, tempo di melograni. Chi ha già assaggiato i primi della stagione? Dovete approfittarne finché …