martedì , ottobre 17 2017
Home / Alimentazione / Pranzo a casa o sul posto di lavoro? Attenzione agli errori frequenti
Pranzo a casa o sul posto di lavoro? Attenzione agli errori frequenti

Pranzo a casa o sul posto di lavoro? Attenzione agli errori frequenti

La maggior parte degli italiani preferisce tornare a casa per il pranzo. L’era della schiscetta è tramontata definitivamente? Questo non possiamo dirlo ma i dati Istat 2016 sono inequivocabili, il 72,7% dei cittadini preferisce sedersi a tavola a mezzogiorno. L’abitudine, persa nel corso degli ultimi decenni, ci riporta ai tempi ‘felici’ in cui ci si riuniva con la famiglia per spezzare le attività mattutine da quelle pomeridiane. Dopo aver riscoperto il piacere del pranzo approfondiamo insieme i pasti adatti ad ogni tipo di lavoro.

Iniziamo dal pranzo dello studente, anche studiare è considerato un ‘lavoro’, per questo la soluzione migliore è un piatto unico che soddisfa le esigenze nutrizionali e rende felici le mamme che hanno poco tempo. È preferibile abbinare cereali e legumi come riso e piselli o pasta e fagioli, e ancora carne e formaggio, pesce e verdure. Consigliabile una porzione di frutta mista di stagione. Il pasto degli impiegati invece è leggermente diverso: pesce alla griglia, scaloppina di pollo e verdure. Piatti di questo tipo non appesantiscono, sono facili da digerire e tengono la mente sveglia, inoltre le proteine danno la giusta energia per tornare dietro al monitor carichi e propositivi. Chi sta in piedi invece come le commesse deve mixare proteine e carboidrati per mantenere i muscoli tonici ed evitare i picchi di insulina. Trattandosi di un lavoro ‘movimentato’ anche l’appetito ne risente, per questo cominciate da portate di verdure che riempiono, ottimi ravanelli, sedano, carote e insalata. Provate a preparare la sera prima dei piatti già pronti come insalata di riso o insalata di polpo.

L’identikit del pranzo perfetto è molto semplice: frutta e verdura, proteine salutari, carboidrati. Prestate attenzione ad alcuni errori come un piatto di pasta consumato al volo che blocca il metabolismo. Non esagerate con le insalatone ricche, le dosi di verdura devono essere sempre maggiori rispetto agli altri ingredienti e soprattutto non saltate mai i pasti! Per restare in forma si deve mangiare spesso e poco. E voi tornate a casa per il pranzo?

About Flavia Montanaro

Classe 1985. Web editor. Appassionata di alimentazione sana e vivere green, con una passione per i superfood: il cibo del futuro!

Leggi anche

Dieta sana, gli errori da non fare a tavola

Molte persone sono convinte di seguire una dieta sana eppure secondo le ultime statistiche è …