sabato , ottobre 21 2017
Home / Ricette / Tradizionali / Voglia di marmellata: 5 ricette golose

Voglia di marmellata: 5 ricette golose

 

Voglia di dolcezza? Non c’è niente di meglio di una marmellata, magari preparata proprio con la nostra frutta preferita, per concedersi uno spuntino goloso e insieme naturale. Ecco 5 ricette tradizionali che utilizzano arance, ciliegie, fragole, mele e prugne. Un piacere da conservare o – perché no? – da regalare alle amiche!

Marmellata di arance

  • 3 kg di arance
  • 3 limoni
  • 900 g di zucchero

Lavate bene le arance e i limoni e preparate in una casseruola una quantità d’acqua pari al loro peso. Sbucciate gli agrumi eliminando l’albedo (la parte bianca amara), quindi tagliate la scorza e la polpa a fette, togliendo i semi e raccogliendo il succo. Infine mettete polpa, scorza e succo nella casseruola con l’acqua e lasciate riposare per tutta la giornata. Il giorno dopo posate la casseruola sul fuoco, spegnendo quando le bucce diventeranno morbide; lasciate raffreddare, quindi unite lo zucchero mescolando bene e rimettete sul fuoco finché non si sarà raggiunta la giusta consistenza. Invasate la marmellata bollente, tappate e capovolgete immediatamente i barattoli, infine lasciate raffreddare.

Marmellata di ciliegie

  • 2 kg di ciliegie
  • 2 bicchieri di succo di ribes
  • 300 g di zucchero

L’aggiunta di succo di ribes alla marmellata di ciliegie, oltre ad arricchirne il sapore, ne migliora la consistenza: le ciliegie sono infatti povere di pectina, che invece abbonda nel ribes. Procedete lavando, snocciolando e privando le ciliegie del picciolo. Mettetele sul fuoco con il succo di ribes e lo zucchero e fate bollire per circa 20 minuti. Invasate a caldo, tappate e infine capovolgete immediatamente il barattolo fino a completo raffreddamento.

Marmellata di fragole

  • 1 kg di fragole
  • 300 g di zucchero

Lavate, asciugate e togliete il picciolo alle fragole. Tagliate a pezzi quelle più grosse e mettete tutta la frutta in una terrina, lasciandola a macerare con lo zucchero per almeno 12 ore. Ponetela poi sul fuoco e fate bollire per circa 20 minuti, dopodiché invasate a caldo, capovolgendo i barattoli fino a completo raffreddamento.

Marmellata di mele

  • mele
  • 400 g di zucchero integrale di canna (ogni kg di mele)
  • vaniglia in baccello
  • buccia di limone

Lavate le mele e, senza sbucciarle, tagliatele a pezzi. Cuocetele in una pentola con un po’ d’acqua (non devono attaccarsi al fondo) per circa 15 minuti. Passatele al setaccio, quindi rimettetele sul fuoco, questa volta con lo zucchero, la vaniglia e la buccia di limone. Fate cuocere a fuoco lento, mescolando spesso, finché la marmellata non raggiunge la consistenza desiderata. Invasate a caldo, chiudete i barattoli con coperchi ermetici e fateli raffreddare, capovolgendoli immediatamente su un ripiano.

Marmellata di prugne

  • 2 kg di prugne
  • 200 g di zucchero

Lavate le prugne, mettetele sul fuoco con un po’ d’acqua e cuocetele finché si saranno ammorbidite. Tagliatele poi a metà, togliete i noccioli e setacciate la polpa. Amalgamate le prugne allo zucchero e rimettetele sul fuoco; mescolando fate bollire e cuocete per circa 10 minuti. Infine invasate a caldo, capovolgendo immediatamente i barattoli.

About Isan Hydi

Blogger e freelance , amante dell'alimentazione corretta e il vivere sano, gestisco il portale con l'aiuto dei colleghi esperti del settore Alimentazione.

Leggi anche

Piatti tradizionali: la ricetta del casatiello napoletano

Quando si parla di casatiello napoletano ci riferiamo a una torta salata molto saporita e …