CONDIVIDI

Le patate dolci sono un alimento tipico dell’America, in grado di regalare importanti benefici al nostro organismo. Le patate dolci, rispetto alle comuni patate al forno bianche, presentano una quantità inferiore di zuccheri, incidendo così sui livelli di glucosio presenti nel nostro sangue. Questo alimento si presenta ricco di carotenoidi, pigmenti giallo/arancioni che ci aiutano a controllare i livelli di insulina.

Quando si parla di patate dolci, viene spontaneo fare riferimento alla vitamina C, poiché ne sono particolarmente ricche. Questo elemento ci aiuta a contrastare malattie cardiache e complicazioni dovute al diabete. Inoltre, questo prodotto alimentare protegge i nostri nervi e i nostri occhi. Consumare in modo regolare alimenti ricchi di vitamina C ci aiutano a proteggerci da malattie come lo scorbuto, ma anche a resistere in caso di infezioni.

Così come la vitamina C, anche la vitamina A è presente in buone dosi: uno dei suoi obiettivi più importanti è quello di tutelare la nostra pelle e le nostre mucose, ma anche per consentirci di vedere meglio durante la notte. Grazie ad uno studio condotto di recente su circa 2000 persone è stato possibile dimostrare che chi consumava maggiori dosi di betacarotene e vitamina C sviluppasse con minore probabilità il cancro alla prostata.

Di conseguenza, ci troviamo di fronte a una vera e propria medicina naturale. Anche all’Harvard Medical School sono state condotte delle indagini, dalle quali è emerso che chi consumava tali elementi ha ridotto del 25% il rischio di tumore al seno. Tuttavia, dovrete cercare di evitare le patate dolci nel caso in cui soffriate di pressione bassa, poiché ricche di potassio; al contrario, sono particolarmente indicate in caso di ipertensione.