CONDIVIDI

Quando acquistiamo bottiglie d’acqua, dobbiamo prestare molta attenzione al suo involucro, poiché fondamentale per la nostra salute. Nell’articolo di oggi, vogliamo spiegarvi tutti i possibili rischi che le bottiglie di plastica generano nei confronti dell’acqua, che sia oligominerale o di altra qualità. Dal punto di vista ambientale, le bottiglie di plastica generano non pochi problemi e, per questo motivo, sono state spesso soggette a numerose critiche. Tuttavia, a discapito dell’inquinamento dell’ambiente che ci circonda, questi particolari contenitori non farebbero bene a ciò che racchiudono con tanta cura.

Queste bottiglie vengono realizzate con il polietilene tereftalato, un elemento chimico che potrebbe contaminare l’acqua. Nel dettaglio, potremmo ritrovare:

  • Ftalati: elementi tossici per la nostra salute, che potrebbero generare problemi di natura endocrinologica;
  • Antimonio: un catalizzatore pericoloso per la nostra salute, poiché potrebbe generare cancro e problemi di natura respiratoria;
  • Formaldeide e acetaldeide: componenti che conferiscono all’acqua il sapore di plastica. Tuttavia, si tratta di una condizione che si verifica quando lasciamo le bottiglie di plastica al sole

Nonostante i rischi siano ridotti e controllati, è possibile utilizzare soluzioni alternative per bere l’acqua acquistata al supermercato. Prima di tutto, potreste optare per le bottiglie di vetro, più costose ma benefiche per la nostra salute. Inoltre, è possibile aggiungere un filtro per l’acqua del rubinetto, in modo da poterla pulire e consumare senza troppi problemi. Come altro rimedio alternativo, troviamo le brocche per la depurazione dell’acqua, elementi simili al filtro per rubinetti. In questo modo potremo avere dell’acqua fresca e pulita sulle nostre tavole.

Infine, abbiamo pensato di fornirvi alcuni preziosi consigli su cosa non fare con le bottiglie di plastica. Per prima cosa, evitate di riempirle con dell’acqua minerale. Una volta svuotata, la bottiglia deve essere gettata e non riutilizzata. Per quale motivo? Poiché al materiale potrebbero aderire batteri e funghi, che inquinerebbero l’acqua, facendoci ammalare. Come accennato in precedenza, evitate di esporre tali bottigliette al sole, in modo da non provocare interazioni al sapore del contenuto.