CONDIVIDI

La pizza è uno dei piatti italiani più squisiti e prelibati: non importa se sia margherita o farcita, ciò che conta è che sia buona e fatta a regola d’arte. Oggi vi spiegheremo alcuni semplici passaggi per poterla realizzare al meglio direttamente a casa vostra, in modo da poterla cucinare per i vostri cari o i vostri amici in qualunque momento desideriate. Si tratta di 8 consigli facili da mettere in pratica, pertanto leggete con molta attenzione.

Primo consiglio: scegliete la farina giusta

La farina che dovrete impiegare per realizzare la pizza perfetta non deve essere eccessivamente forte, ma presentare un contenuto di proteine di circa 10-12 grammi. Una farina troppo morbida è sconsigliata, poiché non lieviterà in maniera corretta; al contrario, una farina troppo dura sarà difficile da digerire e risulterà gommosa.

Secondo consiglio: aggiungete un po’ di lievito e di sale

Evitate di far entrare in contatto direttamente il sale e il lievito, poiché il primo bloccherà il secondo. Fateli scioglierli per bene nell’acqua, in due bicchieri diversi, prima di aggiungerli alla farina.

Terzo consiglio: il riposo

Far riposare l’impasto della pizza è molto importante, poiché solo così potrà lievitare e diventare morbido in maniera corretta. Si tratta di processi piuttosto lunghi, ma è ciò che dovrete fare per avere risultati eccellenti. Il primo tempo di riposo è di cerca due ore e deve essere fatto dopo la composizione; il secondo tempo di riposo prevede la formazione di due panetti da 250 grammi, con riposo di 7 ore.

Quarto consiglio: stendere l’impasto correttamente

Dopo aver lasciato riposare il tutto, dovrete stendere la pasta e darle una forma rotonda. Per compiere la “missione” dovrete utilizzare i polpastrelli, senza impastare.

Quinto consiglio: scegliere la giusta teglia

Puntate su teglie molto sottili, poiché la pizza ha bisogno di tanto calore per poter cuocere bene. Ottime anche quelle usa e getta o le placche da forno, ma devono essere riscaldate in precedenza.

Sesto consiglio: attenzione alla mozzarella

La mozzarella è uno degli ingredienti più importanti della pizza, pertanto vi consigliamo di tagliarla a fette prima di metterla sull’impasto, poiché se troppo bagnata potrebbe inumidirlo. Eliminate l’acqua in eccesso con un colapasta, lasciando le fettine al suo interno per dure ore; se impiegate quella di bufala, aspettate quattro ore.

Settimo consiglio: tempi giusti per ogni ingrediente

Mai mettere subito tutti gli ingredienti, poiché finirebbero con il bruciarsi. Aggiungete prosciutto e zucchine alla fine, la salsiccia all’inizio.

Ottavo consiglio: occhio alla temperatura

La pizza viene cotta solitamente a 300 gradi in forno elettrico e a 450 in un forno a legna. Ovviamente, a casa non è possibile riprodurre gli stessi risultati, pertanto impostate il vostro forno al massimo e infornate solo quando la temperatura è stata raggiunta.