CONDIVIDI

Il ciclo mestruale, in numerose circostanze, comporta importanti dolori a livello pelvico nei confronti delle donne, che a volte può colpire anche i reni, il seno e le articolazioni. Per alleviare tutti questi disturbi ci si può concentrare su determinate tipologie di alimenti, evitando farmaci che possono fare bene da una parte ma male dall’altra. Avrete così modo di sconfiggere i dolori mestruali mangiando, ma vediamo insieme di che cosa stiamo parlando.

Tra gli alimenti più indicati troviamo senza ombra di dubbio i legumi, poiché le fibre contenute al loro interno ci aiutano a ridurre i crampi allo stomaco, rendendo normale la digestione. Per diminuire i dolori addominali tipici di questo periodo, potremmo consumare buone quantità di verdura a foglia verde, come gli spinaci, i cavoli, i broccoli e le insalate. Tali alimenti naturali sono ricchi di minerali, come il calcio e il potassio, che consentono al nostro corpo di rilassarsi. Inoltre, la presenza di vitamina K aiuta la coagulazione del sangue.

Via libera ai prodotti alimentari colmi di omega 3, come lo sgombro, il salmone, l’aringa e il tonno; ottima anche la frutta secca, come le mandorle, le noci e le nocciole. Oltre ai dolori, il ciclo mestruale vede protagonisti gli sbalzi d’umore e la ritenzione idrica: per dire addio a questi problemi, possiamo consumare cibi ricchi di calcio e manganese, come la frutta, i cereali integrali, il basilico, il rosmarino, parmigiano, il timo, la cannella, il prezzemolo e lo zafferano. Ottimo lo yogurt per favorire la flora intestinale, ma ricordate di bere moltissima acqua per prevenire possibili dolori alle articolazioni. Infine, ben accette le tisane a base di zenzero, poiché ci aiutano a contrastare la nausea e il gonfiore.