CONDIVIDI

Una notizia che non vorremmo mai apprendere, ma che purtroppo rappresenta la cruda realtà dei fatti. Da sempre, McDonald’s viene criticato per ciò che inserisce nei propri prodotti alimentari, sia solidi che liquidi, suscitando non poche polemiche da parte dei clienti. Tuttavia, sono sempre più numerose le persone che decidono di fare colazione, pranzare o cenare presso questa famosa catena di fast-food. L’amara scoperta è avvenuta in Canada, precisamente a Fredericton. Un uomo come tanti, Ron Morais, aveva deciso di acquistare una tazza di caffè, bevendola fino all’ultimo sorso. Al termine della sua consumazione si è però accorta che qualcosa non andava sul fondo del suo bicchiere.

Come da routine, il malcapitato ha deciso di togliere il coperchio della tazza per gustare la sua bevanda fino all’ultimo sorso, ma è stata proprio questa abitudine a fargli scoprire un topo morto. Ron Morais ha rilasciato diverse dichiarazioni a CBC News, sostenendo di aver provato immediatamente una forte nausea a seguito della scoperta. McDonald’s ha informato che è già stata aperta un’inchiesta a riguardo, con controlli soprattutto riguardo le norme igieniche: tutto sarebbe risultato nella norma. Nonostante la terribile vicenda che avrebbe spinto chiunque a prendere provvedimenti, il protagonista ha deciso di non chiedere i danni alla catena alimentare, sostenendo che, grazie a quel topo, è ancora più in forma di prima. Una decisione a cui sicuramente ricorreranno polemiche, ma che ha sollevato gli animi dei proprietari della società.